Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

23 maggio 2008

"Ad Personam"

Ciao a tutti, prima di ritornare a postare dopo qualche giorno, permettetemi di ringraziare tutti quanti voi che in questi giorni siete passati a trovarmi, e avete lasciato un commento di solidarietà, su quanto accaduto alla mia mamma, che ora sta molto meglio e tutto sembra tornato a posto. Vi Ringraziamo entrambi.

http://www.openpolis.it/politician/picture?content_id=1587
Senatore Nicolò Ghedini (PDL)
Avvocato di Silvio Berlusconi

Ci risiamo. Stavolta avevo la sensazione che certe cose, almeno all'inizio... non le avrebbe fatte. E invece mi sono sbagliato. L'8 Maggio si insidia il nuovo Governo ed ecco che 10 giorni dopo, mentre procedono i preparativi del primo Consiglio dei Ministri, a Napoli, spunta un indiscrezione su una norma del nuovo decreto sicurezza.
Sono 13 le righe nell'articolo 2, che sembrano essere pensate guarda caso su misura per il Presidente del Consiglio. La norma entrerà in vigore subito dopo l'approvazione del consiglio dei ministri. Tale norma concederà la possibilità agli imputati per reati commessi prima del 31 dicembre di 2001, di chiedere la sospensione del dibattimento per due mesi, per valutare se accedere al patteggiamento.
Silvio Berlusconi è "casualmente" imputato nel processo a Milano per "corruzione in atti giudiziari" dell'avvocato David Mills... L'emendamento viene diffuso anche via stampa, ma comunque è internet a farla da padrone nel dare la notizia e soprattutto a commentarla, e subito si scatena un turbinio di polemiche che udite udite, costringono il Governo a fare rapida marcia indietro, e ...puf... dopo qualche ora... l'emendamento viene cancellato.
Per una volta posso affermare che è stata una grande vittoria di democrazia, della gente comune.

L'immagine “http://www.beppegrillo.it/iniziative/multa_fede/multa_fede_testata.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Evidentemente lo smacco ricevuto non è stato ingoiato, ed ecco che dopo qualche giorno, viene presentato un decreto legge denominato "salva infrazioni", che sembra risarcire il nostro Presidente con gli interessi (suoi).
L'obbiettivo è salvare Rete4 o meglio continuare ad affossare Europa 7, ed evitare il rischio di deferimento dell'Italia davanti alla Corte di giustizia Ue, nell'ambito della procedura di infrazione avviata da Bruxelles nel 2006 sulla compatibilità di alcune norme del Testo unico della radiotelevisione e della legge Gasparri con la legislazione europea.
L'opposizione, specialmente quella dell'Italia dei Valori, sostiene che l'emendamento voglia aggirare la sentenza della stessa Corte di Strasburgo sul caso Europa 7/Retequattro - che nel gennaio scorso ha sentenziato che il sistema di assegnazione delle frequenze radio-tv in Italia non rispetta il diritto comunitario - evitando che quest'ultima vada sul satellite.
Insomma torna alla ribalta il solito gran pasticcio di sempre, al quale gli uomini di Veltroni/Prodi, serenamente e pacatamente, non hanno mai voluto mettere mano in questi 15 anni, solo lingua, e ora grazie a loro, la certezza assoluta che sulla testa degli Italiani, c'è da prevedere nuove puntate dell'Unione Europea sulla questione in futuro, ovvero oltre al macigno di un assurdo Canone Rai, si potrebbe aggiungere, se non si sposterà Rete4 sul satellite, UN MILIARDO di euro di multa considerando gli arretrati... indovinate chi paga...

Per Approfondire
http://www.beppegrillo.it/iniziative/multa_fede/

20 maggio 2008

Il Favismo flagella la Sardegna

L'immagine “http://www.cibo360.it/images/alimentazione/cibi/fave.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Ciao a tutti! Dopo qualche giorno eccomi di nuovo qua. Ringrazio tutte le persone che in questi giorni sono passati in questo spazio, e gentilmente, hanno lasciato una traccia scritta del loro passaggio.
Ultimamente sono indaffaratissimo, purtroppo la mia mamma è in ospedale, a causa di una particolare intossicazione alimentare, che nel mondo colpisce circa 400 milioni di persone: comunemente chiamata "Favismo".
Il favismo è un difetto congenito di un enzima (G6PD) normalmente presente nei globuli rossi, la glucosio-6-fosfato-deidrogenasi, essenziale per la vitalità degli eritrociti e in particolare per i processi ossidoriduttivi che in essi si svolgono. La carenza di questo enzima provoca un'improvvisa distruzione dei globuli rossi (emolisi), e quindi la comparsa di anemia emolitica con ittero, quando il soggetto che ne è carente, ingerisce fave o piselli, o alcuni farmaci che agiscono da "fattori scatenanti", inibendo cioè l'attività della glucosio-6-fosfato-deidrogenasi eritrocitaria, impoverendo ulteriormente i globuli rossi che sono già carenti dell'enzima.
Nel mondo la presenza maggiore di questa particolare, e rara, patologia la si riscontra in Africa, nell'area tropicale e subtropicale, e nell'Asia Meridionale, ma la troviamo presente anche in alcune zone del bacino del Mediterraneo.
In Italia il Favismo è molto frequente in Sardegna, dove colpisce addirittura 1 maschio su 4, ma lo troviamo, anche se in forma molto minore, in alcune Regioni del Sud, in particolare in Sicilia.

Per Approfondire:
Che cos'è il Favismo
In Sardegna il segreto per la Longevità, grazie al Favismo?
Legumi: le Fave

15 maggio 2008

Sky ti sorprende anche quando imbosca le sue condanne


notizia del 13 maggio 2008.....
L'immagine “http://www.digital-sat.it/UserFiles/skylife%20magazine.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.
Comunicato stampa dell'Unione Nazionale dei Consumatori: "Una grande vittoria contro le scorrettezze da pochi euro perpretrate in danno di milioni di cittadini".
Così l’avvocato Massimiliano Dona - Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori - commenta la sentenza del Tribunale di Roma che condanna Sky per l’illecito collettivo commesso ai danni dei suoi abbonati nella distribuzione della rivista Sky-Life.
Con l’accoglimento delle domande proposte dal Movimento Consumatori e dell’Unione Nazionale Consumatori, il colosso della TV a pagamento è stato infatti condannato a restituire, a oltre quattro milioni di abbonati, i costi del mensile per un totale di 32 milioni di euro.
La vicenda risale ai primi mesi di quest’anno quando, in una comunicazione inviata agli abbonati, “nascosta” all’interno dei magazine di gennaio e di febbraio, SKY aveva comunicato che, dal 1° marzo 2008, la rivista, in passato denominata “SkyMagazine” e inclusa nel pacchetto abbonamento, avrebbe comportato un ulteriore costo fino a 0,90 euro per ogni numero.
L’Unione Consumatori denunciò immediatamente l’iniziativa all’Autorità Antitrust considerandola una pratica commerciale illecita. Il Tribunale di Roma ha ora stabilito che si tratta di un comportamento illegittimo che "integra incontestabilmente gli estremi di una pratica commerciale ingannevole" sia per gli addebiti relativi alla nuova rivista Sky-Life, sia per gli addebiti del precedente Sky Magazine.
D’ora in poi riceverà la rivista Sky-Life solo l’abbonato che ne farà esplicita richiesta. Inoltre, chi ha subito passivamente il prelievo per Sky-Life otterrà il riaccredito (interessi legali compresi) di quanto ingiustamente pagato a Sky.
L’Unione Nazionale Consumatori e il Movimento Consumatori invitano i consumatori a verificare la fattura SKY di giugno segnalando l’eventuale omissione del riaccredito.

Fonte: Digital-Sat

14 maggio 2008

I disabili vorrebbero viaggiare

Aggiornamento del 24 Maggio 2008

Su un Blog ho trovato una lista di Compagnie i quali i disabili si possono rivolgere per viaggiare tranquillamente con le loro carrozzine, ve la propongo anche io e vi invito a dare un'occhiata al Blog dei Crocieristi, che ringrazio per la collaborazione e la gentilezza:

Ecco le Compagnie Top

Amsterdam/Rotterdam (Holland America)
Grand/Golden/Star Princess (Princess Cruises)
Voyager/Explorer/Adventure of the Seas (Royal Caribbean)
Millennium/Infinity/Summit (Celebrity Cruises)
Radiance/Brilliance of the Seas (Royal Caribbean)
Carnival Pride/Spirit/Legend (Carnival)
Crystal Symphony (Crystal Cruises)
Seven Seas Mariner Disney Magic/Wonder (Disney)
Navi costa (Costa Cruises)

---
Attraverso queste pagine mi occuperò in futuro ancora molte volte della problematica dei Trasporto dei Disabili. Sarebbe bello se gli interessati a questo filone potessero raccontare le proprie testimonianze, io stesso lo farò, attraverso questo spazio.
Rispetto a pochi anni fa molte cose sono state fatte, ma ancora esistono molte barriere al riguardo.
Intanto pubblico un interessantissimo documento proveniente da il bellissimo Blog, Disabili "Point", della gentilissima amica Anna, che ringrazio, e che mi ha dato il permesso di pubblicare anche in queste pagine, il suo ultimo post.

Costa Crociere, compagnia italiana leader in Italia e in Europa, ha recentemente introdotto alcune novità per migliorare l’accoglienza e il servizio offerto agli Ospiti Disabili a bordo delle 12 navi della sua flotta.
La prima novità riguarda gli Ospiti sordomuti, con l’inserimento della traduzione del video sulla sicurezza eseguita da una professionista del lingua dei segni. Il video, proiettato su una apposito canale televisivo in tutte le cabine delle navi durante la giornata di ogni imbarco, spiega le principali procedure di sicurezza previste a bordo della nave, incluse quelle da seguire in caso di emergenza.
Le altre novità hanno come obiettivo quello di migliorare ulteriormente la qualità della vita in crociera: posti riservati in teatro per assistere agli spettacoli, posti riservati sugli autobus e i mezzi di trasporto utilizzati per le escursioni organizzate, tavoli riservati al buffet e un’area prioritaria dedicata per lo sbarco. Inoltre all’inizio di ogni crociera è previsto un incontro con il responsabile dell’accoglienza Ospiti per illustrare i servizi disponibili e fornire tutte le informazioni utili, inclusa una speciale mappa che indica i percorsi agevolati per raggiungere i punti più importanti della nave. Infine, entro breve, tutte le cabine riservate ai diSabili a bordo della navi Costa saranno dotate di telefoni wireless per un utilizzo più agevole da parte degli Ospiti.
I nuovi servizi sono stati realizzati grazie ai suggerimenti degli stessi dipendenti della Compagnia italiana, raccolti tramite il programma G.U.E.S.T. (Generating Unique Excellent Service Together!). Questo programma si rivolge a tutti i dipendenti, attualmente circa 15.000, e consente di proporre idee e soluzioni per migliorare la qualità del servizio offerto a bordo o il modo di lavorare sia negli uffici di terra che sulle navi.
Costa Crociere è stata tra le prime compagnie al mondo a impegnarsi per garantire il massimo del comfort e dell’assistenza agli Ospiti disabili. La flotta Costa offre un totale di ben 164 cabine progettate ed attrezzate appositamente per accogliere Ospiti portatori di handicap (11 navi su 12). Gran parte delle navi della flotta Costa (8 su 12) offrono totale accessibilità delle aree pubbliche. Gli Ospiti diversamente abili sono assistiti dal personale di bordo durante i trasferimenti dalla nave a terra e viceversa, e anche in caso di emergenza.
Costa Crociere è la compagnia italiana leader delle vacanze in crociera in Italia e in Europa. Nel 2007 oltre 1 milione di Ospiti hanno scelto una crociera Costa, vero e proprio record storico in Europa. Le 12 navi della sua flotta, tutte battenti bandiera italiana, offrono 250 destinazioni diverse all’anno nel Mediterraneo, Nord Europa, Mar Baltico, Caraibi, Sud America, Emirati Arabi, lontano Oriente e Oceano Indiano.

13 maggio 2008

Buttate la televisione

L'immagine “http://www.tslpl.org/images/Throw_out_TV.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Una volta i tifosi interisti erano soliti sbollire la rabbia post-sconfitta lanciando motorini e bengala dagli spalti di San Siro. Ora invece, con le nuove tecnologie, hanno trovato un nuovo modo per dare sfogo alle proprie frustazioni calcistiche. E' il caso di un esasperato tifoso nerazzurro della toscana (Pisa), che domenica si è talmente infuriato per l'errore dal dischetto di Materazzi, che ha lanciato dall'alto del suo appartamento la prima cosa che gli è capitata tra le mani. E' successo tutto in pochi minuti: la Roma batteva l'Atalanta e Materazzi sbagliava un rigore, che poteva dare in anticipo lo Scudetto all'Inter, e lui non ci ha visto più: ha afferrato il televisore al plasma da 28 pollici e l'ha gettato dalla finestra, un bel volo dal secondo piano. Il televisore toccando terra, per fortuna è atterrato in un aiuola, è esploso.
Nel condominio si sono presi giustamente paura e hanno chiamato i carabinieri: il rascibile tifoso interista è stato denunciato per lancio di oggetti pericolosi.

fonte

12 maggio 2008

L'Art. 21 della Costituzione

Se ci fate caso l'Italia è diventato un paese dove improvvisamente tutti si vogliono bene e si rispettano l'uno con l'altro. Lo si capisce guardando i salotti della televisione e i telegiornali. Pazienza se poi sfogliando e ascoltando questi ultimi, siano pieni di cronaca e banalità.
E cosi capita che quando finalmente c'è qualcuno che mette in piazza i problemi veri del Paese, succede un finimondo...bibartisan!
La prima regola del nuovo corso è di andare tutti uniti verso chi si dissocia da questa camomillica informazione: gli obbiettivi da affondare e da delegittimare sono diventati Marco Travaglio e naturalmente Beppe Grillo. Le persone che guardano o leggono, interessati, quanto espongono questi personaggi, diventano improvvisamente una minoranza (infischiandosene magari di milioni di persone che scendono in piazza per il V-Day).
L'Italia è diventato un paese dove raccontare la verità (vi invito a cliccare i video che troverete nello spazio approfondimento alla fine del post) fa scoppiare un tamtam mediatico che neanche il peggior crimine (stupro, pluriomicidio, etc) è capace di fare.
Bastano trenta secondi di un intervista, che dura in tutto mezzora circa, in cui un giornalista (per davvero) racconta dettagliatamente alcune cose sul nuovo Presidente del Senato.
Schifani subito reagisce, tanto che mentre scrivo, denuncia per diffamazione il giornalista, che nel corso dell'intervista aveva predetto quello che sarebbe accaduto: in Italia si posson dire e scrivere quello che si vuole, basta non dire certe cose in televisione... Un veggente!
Ultimamente mi è capitato di vedere uno Speciale TG1 dove il Direttore Riotta, parlava affabilmente con Emma Bonino e Giulio Tremonti. Era in scena una puntata dove, a turno, tutti quelli del centro sinistra (ex) parlavano molto bene, e quasi si scusavano, con il nostro attuale Ministro dell'Economia, per averlo sbertucciato in questi anni, e quasi gli chiedevano scusa per aver apostrofato i suoi anni di studio, con il titolo dispregiativo di "Economia Creativa".
Come non parlare poi delle ultime puntate di Porta a Porta, dove Bruno Vespa dialoga scherzando con i suoi ospiti, tanto che mi vengono in mente quelle bellissime puntate della Domenica Sportiva condotte da Gigi Garanzini, dove i protagonisti erano i vini e gli insaccati (magari Vespa tra poco cambia la scenografia, sarebbe azzeccato)!
Come non dimenticarsi di Matrix che passa da un'inchiesta giornalistica all'altra, con Mentana che ogni volta che si prova a parlare di cose serie, o che la trasmissione incomincia a scaldarsi, manda subito la pubblicità, dopo aver naturalmente interrotto i suoi ospiti, con le sue lunghissime premesse.
Qualcuno obietterà: finalmente hanno finito di litigare!!! E di questo in un certo senso sono perfettamente d'accordo anche io, ma la sensazione mia è che si è tornati all'antica: quando DC (o pentapartito) e PCI si rimpallavano le responsabilità e le poltrone, con tanta educazione e gentilezza e i problemi incominciavano a proliferare...
Per terminare: Insomma non si deve ostacolare il dialogo per le riforme, lo vogliamo capire si o no?! Io ho capito solo la prima parte: ...Non si deve ostacolare...
Un saluto festoso a tutti


Art. 21. della Costituzione - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.
In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto.
La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.
Fonte: Presidenza della Repubblica

Grazie a YouTube si può guardare tutto l'intervento di Marco Travaglio a "Che Tempo che fa"(10/5/08) RaiTre: 1 parte - 2 parte - 3 parte

Il sito internet del quotidiano La Stampa di Torino ha indetto, riguardo alla vicenda, un sondaggio: qui per partecipare

Consiglio di leggere per approfondire:
TvBlog - Caso Travaglio a Che Tempo che fa: Bordate Bipartisan
Art. 21 - Difendere Travaglio significa difendere la libertà di espressione e il diritto di cronaca di Giorgio Santelli
L'ultimo post di Beppe Grillo: Que viva Franco!

11 maggio 2008

ricevo da Gianluca un meme, arriva da lui, un grande ed è impossibile non partecipare, sottolineo che in nove mesi che sono un Blogger è la prima volta che faccio una catena.
Che dite sono grave????[faccina basita]
Le regole sono poche e apparentemente facili:
1-Indicare il blog che vi ha nominato e linkarlo;
2-Inserire le regole di svolgimento;
3-Scrivere sei cose che vi piace fare;
4-Nominare altre sei persone affinchè proseguano il meme;
5-Lasciare un commento sul blog dei sei bloggers prescelti.

Le sei cose che mi piace fare:

1 svegliarmi e bere un bel caffè
2 dopo il caffè fumarmi una sigaretta
3 rilassarmi stando con gli amici
4 girare a scazzo per internet
5 guardare alla tv la partita della Juventus
6 andare a fare delle lunghe passeggiate in campagna

passo la palla a: Sergio, Anna. Sara, Anna

10 maggio 2008

La nostra televisione non c'informa come dovrebbe

In questi ultimi giorni la nostra televisione tradizionale, si è occupata per ben 2 volte del problema dei rifiuti e degli inceneritori che, come ho fatto vedere nel post del 3 Maggio 2008, sono tra le cause dell'aumento di numerosissime malattie, spesso mortali, nelle zone dove sono presenti questi termovalorizzatori (i dati parlano chiaro checché ne dicano i nostri politici e i loro teleimbonitori).
Il 5 Maggio 2008 ad aprire le danze è stata la trasmissione di La7, Exit condotta da Ilaria D'Amico, poi successivamente è toccato a Matrix la trasmissione andata in onda su Canale 5, condotta da Enrico Mentana, il giorno dopo.
Le due trasmissioni hanno analizzato naturalmente in modo differente il problema, in entrambe è emerso però a mio avviso il rafforzamento della mia idea che il nostro sistema politico/economico inculchi nella mente degli italiani, la preoccupazione e l'allarme che se non si fanno questi benedetti termovalorizzatori, l'Italia incorri nel pericolo che in Campania conoscono molto bene...
Secondo me se gli italiani tutti fossero a conoscenza di determinate cose, molto probabilmente saprebbero bene da che parte stare e non scegliere per forza una sola soluzione.

Se volete approfondire la questione vi offro il link dove potete vedere due lunghissimi filmati tratti dalla trasmissione Exit, presa direttamente dal Blog della Trasmissione de La7.
Inoltre, per approfondire il tema trattato quest'oggi, vi rimando al Blog di Stefano Montanari (esperto di nanoparticelle e nanopatologie).

Infine pubblico qui sotto un interessantissimo post da: http://latavernadiatlante.blogspot.com/ dove è presente un'interessante iniziativa, di chi si batte per far uscire allo scoperto la verità.
Un saluto da Raimondo Orrù

Il 6 Maggio 2008, durante la trasmissione televisiva Matrix, è andato in onda il consueto teatrino di (dis)informazione di regime. Nella fattispecie, sono state dette, come sempre, molte notizie false e tendenziose in merito agli inceneritori.

Per chi si fosse perso questa perla mediatica, riporto i brevi filmati delle parti "incriminate", cosicchè possiate da soli farvi un'idea.





Stanchi di far solo da spettatori a questo ignobile spettacolo, molti membri del meetup "per il bene comune" hanno deciso di inviare una lettera ad Enrico Mentana, che vi riporto integralmente:

Gentile Enrico Mentana,
con questo scritto vorremmo esprimere le nostre opinioni sul quadro da lei e dai suoi collaboratori offerto al pubblico televisivo durante la puntata di Matrix numero 95 di Martedì 6 maggio 2008, dal titolo: "GRILLO VERO O FALSO?"
Siamo una comunità di cittadini di vari comuni italiani che si ritrovano quotidianamente nei Forum e nei blog dedicati alla lista civica nazionale "PER IL BENE COMUNE".
Una rete di persone in continua crescita perchè come lei può ben immaginare, coloro che hanno votato "Per il Bene Comune" non hanno conosciuto il movimento grazie alla televisione ma perchè hanno cercato sulla rete e non solo, risposte non convenzionali, nuove, che rappresentassero le istanze a loro vicine.
Sul forum discutiamo di politica, ambiente, salute, e cerchiamo di farlo, per quanto possibile, con una mentalità aperta e positiva, con spirito proattivo e propositivo.
Non ci sentiamo "antipolitici" né tantomeno "nichilisti".
Siamo sicuramente "anticasta", se questo termine soddisfa la sua esigenza giornalistica.
Apprendiamo dal sito web del suo programma che "La puntata è stata seguita da una media di 1 Milione 746 mila spettatori con 6 Milioni e 735 mila contatti."
A nostro modo di vedere, 1 milione 746 mila spettatori hanno ricevuto, grazie al Suo programma, un'informazione incompleta, di parte e soprattutto falsata e viziata con trucchi usati abitualmente da commedianti televisivi e "esperti comunicatori".
Da qui la nostra volontà di segnalare a lei e a coloro che potranno e vorranno leggerci quelle che noi riteniamo essere scorrette:
- le tecniche audio/video utilizzate (regia)
- la tecnica di conduzione del confronto (moderazione)
- le inesattezze e sciocchezze riportate in alcune affermazioni senza che sia stata offerta dalla trasmissione alcuna possibilità di replica
Abbiamo spesso e da lungo tempo, come italiani, come lettori, come spettatori, assistito alla pesante manipolazione delle informazioni, alla continua falsificazione della verità, alla costante negazione del confronto informativo corretto, ma abbiamo deciso di smettere di subirlo in silenzio e lamentandosi solo sui forum.
La lista civica nazionale PER IL BENE COMUNE è nata da questa filosofia e intende mantenerla.
Ecco dunque le motivazioni di questo nostro tentativo di riequilibrio informativo, ben consci (esattamente come lei, il suo staff e la sua produzione e proprietà), che non potremo mai raggiungere il milionesettecentoquarantaseimila spettatori che secondo noi sono stati male informati.
A. - Ciò che riteniamo non corretta conduzione della regia
1) Ridicola la censura operata sul simbolo di PER IL BENE COMUNE oscurando la spilletta appuntata sulla giacca di Montanari nel filmato di repertorio. Alla faccia della casa di vetro. Non ricordo di avere mai visto nulla del genere su nessun altro simbolo di partito.
2) durante l'intervento del Dott. Montanari, l'inquadratura saltava da un ospite all'altro, andando a cercare e cogliendo le espressioni annoiate/divertite/sbuffi/risatine.
3) il Dott. Montanari è stato fatto parlare per primo, e si è dato ampio spazio alle opinioni discordanti. Al momento di far ribattere il Prof. Montanari è stata mandata la pubblicità; in questo modo molti telespettatori, cambiando canale, non hanno udito la risposta.
4) si é continuato a usare la parola termovalorizzatori, che é un termine che descrive in maniera errata gli inceneritori, termine che anche la Comunità Europea ci diffida dall' usare;
5) A margine, segnaliamo che riteniamo scandaloso che nel 2008 una rete come la vostra non sia in grado di garantire un costante collegamento audio di qualità durante i confronti televisivi.
B. - Ciò che riteniamo non corretta conduzione di un confronto televisivo
1) L'intervista svolta a Milano era colma di affermazioni date senza alcuna base informativa; gli intervistati sono stati palesemente scelti fra persone anziane, che non hanno alcun accesso all'informazione se non quella televisiva. Tutti ovviamente convinti della bontà degli inceneritori; l'unico intervistato contro gli inceneritori era un giovane un po' confuso e farfugliante.
C. - Ciò che riteniamo non corretto scientificamente o comunque bisognoso di una replica dato il poco tempo lasciato alla replica del Dott. Montanari
Rispetto alle affermazioni del Prof. Giuliani:
1) le emissioni dai camini di un inceneritore non sono lineari nel tempo poiché dipendono in massima parte dal materiale che viene bruciato, per cui, considerando che le rilevazioni sono discontinue nel tempo, com'è possibile ottenere dei dati sperimentali attendibili? Nessuna valenza statistica è opponibile!
2) "Il NUMERO di nanoparticelle dato dalla combustione in un inceneritore è uguale a quello dato dalla combustione di gas metano." Ma dimentica forse di effettuare gli opportuni distinguo riguardo alla pericolosità delle stesse, in quanto - ahimè - LE NANOPARTICELLE FUORIUSCENTI DAGLI INCENERITORI SONO ALTAMENTE CANCEROGENE. Non importa solo il numero di particelle prodotte, ma anche la loro massa, forma, composizione chimica, biocompatibilità. Il fatto che le micropolveri possano essere cancerogene è universalmente noto; basti pensare alla messa al bando dell'amianto a causa delle microfibre che questo libera quando è sottoposto a lavorazione e che, se respirate, "provocano infatti l'asbestosi, nonché tumori della pleura, ovvero il mesotelioma pleurico e dei bronchi, ed il carcinoma polmonare." (fonte: AIRC: Mesotelioma, la triste eredità dell'amianto. Assoamianto: Patologie connesse all'amianto).
3) quando si é parlato di "economicità" degli inceneritori non è stato detto che questi stessi hanno bisogno del contributo dei famosi CIP 6 (fondi originariamente destinati solo alle fonti rinnovabili e poi deviati agli inceneritori), altrimenti non potrebbero continuare ad essere competitivi nei costi di incenerimento.
4)"questa attenzione alle nanoparticelle prodotte dalla termodistruzione non trova riscontro in nessuna parte del mondo". Ebbene, il 2 aprile, su http://www.cniid.org/espace_mailing/cp_20080402.htm sono stati resi noti i risultati definitivi della ricerca condotta da La Veille Sanitarie in Francia nelle popolazioni residenti in prossimità di impianti di incenerimento. I risultati preliminari erano stati presentati nel novembre 2006 ed avevano riguardato 135.567 casi di cancro insorti nel periodo 1990-1999 su una popolazione di circa 2.5 milioni di persone residente in prossimità di 16 inceneritori di rifiuti urbani attivi tra il 1972 ed il 1990. Lo studio aveva considerato l?esposizione a diossine valutate in diversi percentili, trovando un aumento del rischio coerente col crescere dell?esposizione; in particolare nelle aree più esposte l? aumento del rischio era: sarcomi + 12.9% in entrambi i sessi, linfomi non Hodgkin + 8.4% , cancro al fegato +9.7 %, cancro alla mammella +6.9%, tutti i cancri nelle donne +4%. Orbene, le preoccupazione già a suo tempo emerse dai risultati preliminari, si sono ulteriormente rafforzate davanti ai risultati definitivi conteggiati a marzo 2008. (Fonte: www.stefanomontanari.net)
Questo scritto a lei inviato, sarà pubblicato sul nostro forum nonché diffuso in tutti i blog che lo vorranno pubblicare.
Una sua risposta, seppur inattesa, sarà eventualmente graditissima e riceverà lo stesso trattamento di pubblicazione e inoltro.
Ringraziamo anticipatamente per l'attenzione prestata alle nostre opinioni.
Gli utenti del Meetup per il Bene Comune.
Cosa potete fare per partecipare alla battaglia?

Scrivi a Matrix
  1. Inserisci questo banner nel tuo sito!
  2. Pubblica questo post nel tuo blog.
  3. Invia per mail questo articolo ad i tuoi amici.
  4. Invia anche tu questa mail alla redazione di Matrix (cliccate su "dillo a matrix" e incollate il testo); come oggetto mettete lo stesso oggetto di questo topic (Chi non fa nulla per impedire un'ingiustizia ne diventa complice).

09 maggio 2008

Berlusconi IV



Aggiornamento: venerdì 9 maggio 2008 ore 16:10

Entrando nel sito del Corriere della Sera ho notato un interessantissimo sondaggio che permette di esprime online il gradimento degli utenti sulle nomine dei nuovi ministri del governo Berlusconi, ruolo per ruolo.
Per votare bisogna cliccare sull’immagine di ogni singolo ministro.
Tre le opzioni a vostra disposizione: scelta sbagliata; buona, ma preferivo altri candidati; scelta opportuna.

Il sottoscritto ha votato soltanto alcuni membri di questo Governo, astenendosi nella maggior parte di essi, in quanto molti per me sono anonimi e non penso che siano degni di ricoprire un incarico cosi importante:

Scelta Opportuna:
Maroni all'Interno (ritengo che sia, malgrado faccia parte di uno schieramento politico che non mi piace assolutamente, una persona valida;
Meloni alle Politiche Giovanili (ha 31 anni e mi sembra anche molto intelligente, comunque è da apprezzare la scelta di dare questo decastero ad un/a trentenne)

Scelta Sbagliata:
Alfano alla Giustizia (farà il palo a Berlusconi...),
Prestigiacomo all'Ambiente (Di Pietro commenterebbe: "Ma che ci azzecca!!!),
Bondi alla Cultura (Basta!!! E' stato trombato nelle elezioni amministrative nella città di Massa Carrara, ed ecco che questo personaggio, riesce a rientrare dalla porta principale della politica italiana: basta con questi mezzucci presente solo nella politica italiana. Non si vergogna Sandro Bondi?)
Carfagna alle Pari Opportunità (Gnocca è sicuramente gnocca, ma scusate, anche qua, ma cosa ci azzecca la Carfagna con la politica? Non era neanche una brava show girl ...)

Vi invito a votare anche Voi
IL GOVERNO BERLUSCONI (CLICCA)

---

Presidente del Consiglio: Silvio Berlusconi

La scheda di Silvio Berlusconi direttamente
da Wikipedia

Sottosegretario: Gianni Letta
Ministri con portafoglio
Esteri: Franco Frattini; Interno: Roberto Maroni;
Giustizia: Angelino Alfano;
Economia: Giulio Tremonti;
Difesa: Ignazio La Russa;
Sviluppo economico: Claudio Scajola;
Pubblica istruzione: Maria Stella Gelmini;
Politiche agricole: Luca Zaia;
Ambiente: Stefania Prestigiacomo;
Infrastrutture: Altero Matteoli;
Welfare: Maurizio Sacconi;
Beni culturali: Sandro Bondi.

Ministri senza portafoglio
Riforme: Umberto Bossi;
Semplificazione: Roberto Calderoli;
Attuazione Programma: Gianfranco Rotondi;
Politiche Comunitarie: Andrea Ronchi;
Pari Opportunità: Mara Carfagna;
Affari regionali: Raffaele Fitto;
Politiche giovanili: Giorgia Meloni;
Rapporti con parlamento: Elio Vito;
Innovazione: Renato Brunetta.

Da parecchi anni oramai il sottoscritto ha adottato un motto: io ... speriamo che me la cavo...
Sono proprio curioso di sapere cosa ne pensano i visitatori di questo Blog del nuovo Governo.
Vi chiedo cortesemente di usare un linguaggio educato, penso anzi credo sia possibile.
Grazie

Amici di Niente Barriere (Scambio Link)

L'immagine “http://www.webgraffiti.it/gif/scritte01/scri003.gif” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.


Cari Amici, Niente Barriere è online dal 1° Maggio 2008.
Dal 20 Aprile 2011 Niente Barriere ha cambiato il proprio URL e ora è online all'indirizzo http://nientebarriere.blogspot.com/
Io mi chiamo Raimondo Orrù e sono l'Admin (insieme a Salvatore Falletta) di Niente Barriere. Come Blogger ho incominciato a scrivere nell'Agosto del 2007 con il mio primo Blog (sulla piattaforma Live Spaces, ora WordPress). Già da allora ho capito che uno dei maggiori strumenti per farsi conoscere online era "lo scambio link". Sottolineo che lo scambio link è una forma pubblicitaria gratuita, che garantisce il successo di qualsiasi Sito o Blog.
A quanti accederanno su questo post (lasciando un commento), darò la possibilità d'essere inseriti nella lista sottostante. Naturalmente per tenere fede al titolo del post, dovrete inserire nel vostro sito o blog la dicitura Niente Barriere con il link di rimando a http://www.nientebarriere.blogspot.com/
Avviso inoltre che ogni tanto controllerò se i link presenti sono attivi e mi accerterò di persona se Niente Barriere è presente nei Blog sottostanti. In caso contrario la dicitura del "Blog Incriminato" sarà immediatamente cancellata.
Vi ringrazio della cortese attenzione e Ciao a Tutti!! ^-^


...Regalami un Sorriso! di Anna
[Re]write di Giovanni Greco
A me stessa..con il coraggio di chi vuole
Architettura&Ingegnaria
Aschenazia di Pino Amoruso
Autostima e Motivazione
Bloggers for Burma
CINEMAeVIAGGI
Contemporary Life di Silvio Pistore
Crystal Street
Di notte sogno mondi fantastici, di giorno sogno un mondo normale
Di tutto un po' ...
Dixdipcpervoi
Editori - Notatemi

08 maggio 2008

Fiera Internazionale del Libro (8/14 Maggio)

Questa mattina il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inaugurato la Fiera Internazionale del Libro di Torino (8 - 12 Maggio 2008). La Fiera quest'anno ha come ospite d'onore lo Stato d'Israele. Questa decisione ha provocato in questi giorni, anche oggi, tante polemiche con manifestazioni dei Centri Sociali e delle Associazioni Pro-Palestina.
Napolitano, nel suo discorso, ha condannato la strumentalizzazione politica di questi giorni dicendo: "Si tratta di un contesto e di un clima che non possono essere turbati e deviati da contese politiche o da intrusioni pretestuose - ha dichiarato - i valori essenziali che la Fiera esprime è quella del confronto e del dialogo tra culture, posizioni di pensiero, esperienze creative". E inoltre ha ribadito che "non c'è dialogo se si muove dal rifiuto della legittimità dello Stato di Israele, delle ragioni della sua nascita e del suo diritto a esistere nella pace e nella sicurezza".
Napolitano ha concluso il suo intervento citando un saggio contro il fanatismo di Amos Oz: "Se fossi europeo starei attento a puntare il dito contro qualcosa o qualcuno. Non dovete scegliere di essere pro Israele o pro Palestina, dovete essere per la pace".

L'immagine “http://www.fieralibro.it/img/shared/logo_ita.gif” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

In questi giorni alla Fiera saranno presenti alcuni dei più grandi protagonisti della letteratura mondiale: l’americano Gore Vidal, lo sloveno di Trieste Boris Pahor, ultranovantenne tra i massimi testimoni e interpreti della Shoah; Javier Marías, che riceverà il Premio Alassio Internazionale; il poeta francese Yves Bonnefoy, il finlandese Aarto Paasilinna, le americane Susan Vreeland e Geraldine Brooks, bestelleristi come l’americano Clive Cussler e il barcellonese Ildefonso Falcones; lo spagnolo Ignacio Paco Taibo II; il portoghese José Rodriguez Dos Santos, l’americano Joe Lansdale, i francesi Philippe Forest, Gilles Leroy e André Michaux; il tedesco Arno Geiger con il suo romanzo «anti-familiare» vincitore del Deutscher Buchpreis 2005.
Folta anche la rappresentanza degli autori italiani, tra narratori e saggisti, nomi famosi ed emergenti: Milena Agus, Magdi Allam, Ritanna Armeni, Lorenzo Beccati, G.M. Bellu, Enzo Bianchi, Caterina Bonvicini, Anna Bravo, Enrico Brizzi, Pietrangelo Buttafuoco in dialogo con Afef, Giorgio e Caterina Calabrese, Mario Calabresi, Riccardo Calimani, Flavio Caroli, Leonardo Coen, Mauro Covacich, Guido Davico Bonino, Giacomo Dacquino, Andrea De Carlo, Diego De Silva, Claudio Di Consoli, Giorgio Faletti, Giovanni Floris, Massimo Gramellini, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Luigi Guarnieri, Giordano Bruno Guerri, Loredana Lipperini, Letizia Lerro, Marco Lodoli, Andrej Longo, Carlo Lucarelli, Dacia Maraini, Gianni Oliva, Valeria Parrella, Lidia Ravera, Ermanno Rea, Elisabetta Rasy, Antonio Rezza, Carmen Lasorella, Eugenio Scalfari, Flavio Soriga, Corrado Stajano, Gian Antonio Stella con Marco Rizzo che presentano il loro nuovo libro, poi Cinzia Tani e Andrea Vitali.
Tra i saggisti stranieri, Luce Irigaray, psicoanalista e filosofa, Corinne Maier (No Kids), il demografo libanese Youssef Courbage, che avanza una tesi controcorrente sull’evoluzione delle società arabe.
Dario Fo discuterà con Mario Tozzi e Cesare Martinetti delle sue recenti battaglie ambientali, mentre Tullio De Mauro ed Edoardo Sanguineti terranno due lezioni sui problemi della traduzione, nell’ambito del ciclo di incontri dedicati appunto ai traduttori letterari.
Mons. Giuseppe Betori, segretario generale della Cei, terrà una lezione sulla bellezza della parola, in occasione della nuova traduzione della Bibbia.
Enzo Bianchi viaggia tra i «popoli del libro» con la scrittrice-fotografa Monika Bulaj.
Infine Max Pezzali, il pianista Giovanni Allevi ed Elisa si presenteranno al Lingotto nelle vesti inedite di autori di libri.

Per approfondire:
http://www.fieralibro.it/

07 maggio 2008

Parlamento Pulito 2008


Cosi' Beppe Grillo dal suo blog nel suo ultimo post: ''Le firme raccolte l'otto settembre giacciono da qualche parte al Senato della Repubblica''. ''La presentazione delle leggi popolari in Parlamento - ricorda l'artista genovese - era prevista per febbraio. Poi e' caduto il governo''. ''A Camere costituite e a nuovo governo insediato, faro' richiesta per illustrare in Parlamento le proposte a nome di 350.000 cittadini: nessun condannato in Parlamento, un massimo di due legislature, ripristino della preferenza diretta''. ''Se venissero approvate le leggi per un Parlamento Pulito quasi tutti i parlamentari dovrebbero fare le valigie e rifarsi una vita a loro spese e dire addio ai contributi della collettivita''


Questa la lista dei 70 (SETTANTA) Parlamentari pregiudicati, condannati
in primo e secondo grado o in attesa di giudizio,
eletti il 13 e 14 Aprile 2008

Questo è l'elenco aggiornato dei condannati definitivi del Parlamento 2008 con i relativi reati.

DIFFONDI NEL TUO BLOG IL SEGUENTE BANNER

L'immagine “http://www.beppegrillo.it/archives/immagini/Parlamento-pulito.gif” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.


06 maggio 2008

Certezza della Pena o Rieducazione?

L'immagine “http://images.corriere.it/Media/Foto/2008/05/05/NICO_169big.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.


L'immagine “http://www.corriere.it/Fotogallery/Tagliate/2008/05_Maggio/01/BAND/01.JPG” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

foto Corriere.it

Nicola Tomassoli, 29 anni di Verona, è morto ieri dopo la bestiale aggressione subita da un gruppo di 5 Naziskin (nella foto in alto i 3 che si sono costituiti, mentre gli altri 2 sono stati arrestati oggi), che come si può leggere dai giornali, provengono tutti dalla Verona bene dei salotti buoni, e non sono certo degli sbandati senza soldi. Nicola si era rifiuto di dar loro una sigaretta, e loro, questa banda di criminali, lo hanno ucciso selvaggiamente.
I genitori di Nicola hanno acconsentito all'esportazione degli organi, che potranno dare la speranza di una vita migliori ai beneficiari di questo ultimo gesto d'amore.
Non bastasse lo sconcerto per l'ennesima l'azione criminosa commessa dai soliti noti criminali, che meriterebbero il carcere a vita, in Italia, paese delle troppe chiacchere, si è scatenato nei media il solito dibattito a vantaggio dei nostri politici.
L'occasione è stata quella di comparare i fatti successi di Verona, con quelli accaduti in questi giorni a Torino, dove in una manifestazione dei Centri Sociali, alcuni scellerati non hanno trovato cosa migliore, di bruciare alcune bandiere di Israele.
Sottolineo che i due fatti sono differenti tra loro, totalmente, ma rimangono per me nella categoria della negatività.
Ieri ho seguito 5 minuti di "Porta a Porta", di più non faceva, e sono sobbalzato dalla mia sedia, col desiderio di scagliare qualcosa contro il televisore, non appena il nuovo Presidente del Senato, Schifani, ha dichiarato che i giovani che si macchiano di reati, specialmente con qualche attribuzione politica, sono da trattare come qualsiasi altro reato ma, ha aggiunto, che ci troviamo di fronte a ragazzi disturbati psicologicamente. Insomma, per farla breve, si alla certezza della pena, ma bisogna garantire sempre e comunque per ogni reato e delitto, un percorso riabilitativo che cerchi di "curare" e rimediare la mente distorta..
E io, francamente, questa volta mi sono decisamente stufato e sbrotto.
E' mai possibile che sempre davanti ad ogni atto efferato, intenzionale e criminale, ci sia gente che giustifica ancora politicamente questi fatti, discutendo su cosa è più o meno grave?
E' grave o meno grave l'aggressione xenofoba o l'incivile manifestazione dei Centri Sociali?
Questa è solamente, a mio parere, la continuazione di un pensiero che ha portato in Italia, negli ultimi anni, la depenalizzazione dei reati veri, a vantaggio dei soliti noti, portando in galera solamente i poveracci, o quelli che non si possono permettere un avvocato.
Riappropriamoci del fatto che la violenza non ha bandiere, i reati sono reati, ed è giusto che vengano trattati come essi meritano.

Una mano per dire stop a tutte le guerre

Lo sapete che è in fase di realizzazione la più grande immagine-mosaico contro la guerra mai realizzata? Ebbene si, ma la cosa più importante è che i promotori hanno bisogno di una ...mano!
Anzi hanno bisogna di tutte le nostre mani! Ciascuno di noi è importante e solo con il nostro aiuto sarà possibile realizzare questo progetto. Dalla diversità e dalla molteplicità nasce la collaborazione, non solo violenza! Con internet possiamo dimostrare che siamo in tanti a volerlo!
Come partecipare - È semplicissimo. Scansiona (o fotografa) la tua mano ed inviala a stopthewarwithyourhand@gmail.com. Fallo anche tu in modo creativo, in modo da renderti distinguibile. Puoi inserire i tuoi dati per essere ricordato e menzionato, ma puoi anche inviare la tua mano in modo completamente anonimo. Sono tantissime le persone sparse nel mondo che hanno già aderito a questo progetto. Tutti hanno un solo grande desiderio: fermare la guerra con le nostre mani e dimostrare che la diversità non è motivo di scontro ma occasione di collaborazione!

Per informazioni e per vedere le foto inviate: http://www.stopthewarwithyourhand.org

Io partecipo a http://www.stopthewarwithyourhand.org"

Vi piace la mia mano?

http://img530.imageshack.us/img530/4708/raimondoorrmanose6.jpg

In basso l'immagine - mosaico che il sito
http://www.stopthewarwithyourhand.org/
mi ha inviato dopo la mia partecipazione al progetto.
Partecipate anche voi!

http://www.stopthewarwithyourhand.org/public/friends-2008-5/friends-2008-5-6-r.jpg

03 maggio 2008

E-Mail della Dott.ssa Antonietta Gatti: Inquinamento, Nanoparticelle e Spina Bifida

NB. Questo post è stato modificato dopo la sua prima stesura.


Ringrazio l'Amico Gianluca Pistore per la collaborazione nella stesura di questo post.
Quando si parla di inquinamento credo che tutti noi capiamo generalmente di cosa si parla.
Il termine inquinamento si adotta quando un intero ecosistema viene alterato da qualcosa di anomalo, mettendo in forte pericolo una o più specie.
Non sempre l'inquinamento può essere creato dalla mano dell'uomo, infatti, possiamo trovare sulla Terra anche delle forme di inquinamento dovute a eccezionali cause naturali, come ad esempio le polveri rilasciate da un eruzione vulcanica, o dalla proliferazione di gas naturali che fuoriescono dalla terra.
Notevolmente maggiore è l'impatto ambientale causato dall'inquinamento creato dall'uomo.
Sono sempre di più le vittime e i problemi di salute degli esseri umani nel mondo, colpevoli di abitare in zone con un alto tasso d'inquinamento, o lavorando a contatto con materiali tossici.
Cancri di ogni genere, disturbi del sistema immunitario, allergie, gravi forme di asma, sono questi i sintomi e le malattie che questi poveretti riscontrano sulla loro pelle.
Qualche mese fà pubblicai in piana emergenza massmediatica (quella reale è ancora lontana da essere risolta), un post dopo aver letto un intervista scioccante al Primario di Oncologia dell'Istituto Tumori della Fondazione Pascale di Napoli, il Dott. Giuseppe Camella.
Il dott. Camella raccontò della situazione emergenziale in cui stavano gli abitanti della Provincia di Napoli e Caserta per colpa della spazzatura, che si era aggiunta ai rifiuti tossici precedentemente scaricati in Campania dalle Regioni del Nord Italia. In ben 8 Comuni della Campania la situazione era gravissima. Aumentavano a dismisura i casi di morte causati da malattie terribili (cancro al polmone, al fegato e alle vie biliari). Erano in fortissimo aumento le nascite di bambini affetti da terribili malformazioni e cosa che mi sconvolse, fu la costatazione dell'aumento delle nascite aventi la mia patologia: "la Spina Bifida".
Dalla lettura di quell'intervista passò qualche mese. Un giorno incontrai la persona che mi ha portato alla decisione di trasferirmi su questo server di Blogger: Gianluca. Per fare amicizia parlammo della nostra vita e gli dissi che io ero disabile, precisamente affetto da Spina Bifida.
Gli chiesi se conoscevano la mia malattia e ne approfittai per parlargliene. Gli parlai anche dell'aumento incredibile delle nascite con Spina Bifida in Campania, e Gianluca, ragazzo sensibilissimo, si dimostrò interessato.
Entrambi siamo particolarmente sensibili alla problematica dell'ambiente, in particolare dello smaltimento dei rifiuti. Entrambi conosciamo da tempo le malattie che provocano l'incenerimento dei rifiuti, in particolare quelli fatti con materiali più tossici. Entrambi siamo contrari agli inceneritori o termovalorizzatori, siamo favorevoli alla raccolta differenziata e alla strategia "Rifiuti Zero" di Paul Connett, e soprattutto apprezziamo tantissimo il lavoro svolto, attraverso la ricerca, di due grandi Ricercatori Italiani: il Dott. Stefano Montanari e la Dott.ssa Antonietta Gatti.
Ed è lì che Gianluca ha un idea strepitosa: conosce personalmente i 2 illustri Dottori e mi chiede se voglio mandare una lettera e-mail alla Dott.ssa Gatti (nel '99 scoprirono i danni recati alle persone con l'assimilazione per via respiratoria e dall'assunzione di cibo "contaminato" da queste sostanze killer (nanoparticelle), dando il nome a queste patologie: le nanopatologie), con l'intento di sapere se si è mai interessata e ha mai indagato sulla mia malattia.
Passa qualche giorno (io non conoscendo personalmente la Dott.ssa sono un pò titubante e timido), mi faccio coraggio e scrivo:
Spett.le Dott.ssa Gatti Buongiorno.
Chi le scrive è un ragazzo di 35 anni, abitante in Sardegna in provincia di Oristano.
Il suo indirizzo mi è stato dato gentilmente da un mio carissimo amico. Ci conosciamo virtualmente da una decina di giorni, attraverso il suo blog, ma sono sicuro che il suo nome non le sarà sconosciuto. perchè dalle foto e dai racconti che mi ha fatto, vi conoscete da parecchio tempo: Gianluca Pistore.
... Non le nascondo il mio imbarazzo a scriverle, infatti malgrado la mia riconosciuta vivacità, da sempre comunque mi reputo un ragazzo timido.
Sono nato nel 1972 e sono affetto da allora da Spina Biffida Mielomelingocele, sono stato operato dopo appena 6 mesi di vita nel Policlinico di Roma dal Prof. Riccio.

Malgrado la mia malattia, devo dire che nel corso di questa vita, ho avuto modo di prendermi parecchie soddisfazioni che, non volendo annoiarla e prendere troppo del suo tempo preziosissimo, le espongo immediatamente il motivo della mia mail.
Oltre i saluti e i complimenti che sinceramente le porgo, mi creda, per la sua attività di ricerca, preziosissima, parlando della mia malattia con Gianluca, egli mi ha invitato a mandarle questa email. 
Il motivo della presente e sapere se Lei, nel corso della Sua brillantissima carriera, le è mai capitato di fare delle ricerche riguardanti la mia malattia e le nanoparticelle. 
Qualche tempo fa lessi delle notizie che davano i casi di Spina Bifida in Campania, negli ultimi 10 anni, a causa delle perenne e gravissima emergenza causata da decenni da comuli di immondizia e di vari materiali pericolosissimi, in netta salita. In quell'articolo in cui intervistavano un famoso medico operante a Napoli, non ricordo il nome e non ho conservato l'articolo, egli dava l'allarme e dava l'incremento di nascita con bambini Spina Bifida, superiore a oltre il 100%.
Una notizia che mi ha sconvolto e che ricordo ancora con dolore, come quando la lessi.
Secondo Lei è possibile che la situazione creatasi in questi 10 anni e più in Campania a causa dei rifiuti, possa realmente aver incrementato i casi di Spina Bifida in quella Regione?
Non vorrei toglierle altro tempo perciò termino questa mail. 
Le rinnovo i miei complimenti a Lei e a Suo Marito, di cui ho avuto modo di leggere e vedere molti interventi in internet in questi ultimi anni.
Siete davvero una coppia eccezionale
Grazie e Dististi Saluti
Raimondo Orrù
In meno di 24 ore, come Gianluca mi aveva assicurato ecco che, gentilissima, la Dott.ssa mi risponde, e Lei stessa mi da il permesso a divulgare quanto segue:
La ringrazio della sua lettera. 
Effettivamente stiamo studiando dei feti malformati anche con spina bifida. E trovo in questi corpi mai esposti all’inquinamento delle polveri, dei corpi estranei. Questo significa che li hanno acquisiti tramite il sangue della madre. E’ ovvio che qualche particella nella madre non abbia effetto tossico, purtroppo lo stesso numero di particelle trasferito su un essere molto piccolo ed in sviluppo può avere un effetto devastante, specialmente se la particella rimane in loco ed è chimicamente tossica. Da dove provengono queste particelle, ovviamente dall’ambiente ma non solo quello che si respira, anche quello che si mangia. L’insalata “sporca” dall’inquinamento ambientale trasferisce all’interno del corpo polveri tossiche. Queste particelle sono molto piccole e passano dappertutto. Ma chi genera particelle così piccole? Combustioni ad alta temperatura: Inceneritori, cementifici, fonderia, raffinerie sono produttrici. Ovviamente anche discariche che vengono incendiate ne possono produrre.
Vorrei chiarire che le madri sono portatori inconsapevoli di tutto ciò. Anche loro sono vittime di questa scellerata gestione dell’ambiente. Spero che ciò che le ho scritto possa esserle d’aiuto. Saluti Antonietta
Dott.ssa Antonietta Gatti
Laboratorio dei Biomateriali
Dipartimento di Neuroscienze
Università di Modena e Reggio Emilia
www.nanopathology.it - www.nanodiagnostics.it
Dunque i miei timori iniziali erano fondati e questa mia testimonianza, e naturalmente quella della Dottoressa Gatti, vuole essere un monito per tutte le persone che leggeranno questo post.
Molte malattie hanno terreno fertile nello svilupparsi grazie ai tanti veleni, che giorno per giorno assimiliamo respirando o mangiando certe schifezze, e spesso non sappiamo cosa mangiamo o respiriamo.
Sia chiaro non si può prendere un tumore dal giorno all'altro, ma queste sostanze lavorano indisturbate per parecchio tempo nel nostro organismo, e a lungo andare provocano dei danni irreparabili.
Noto infine che attraverso la mia modesta esperienza in internet molte notizie vengono purtroppo colpevolmente non diffuse, o peggio manomesse, a vantaggio di ricchissime e potenti lobby. 
Per Approfondire l'argomento:
Vedi anche: Paul Connett "Strategia Rifiuti Zero" (da EcoBlog)


Video Intervista della Dott.ssa Antonietta Gatti



02 maggio 2008

Sgarbi Santo Subito!!!

Aggiornamento delle 18:24
Grazie per la segnalazione all'amico Stefano

Era troppo facile chiamare questo post "Sgarbi Santo Subito!!!"
Era evidente già durante l'ascolto della trasmissione come sarebbero andate a finire le cose.
E' evidente che al nostro Sistema Politico/Economico la vera libertà, che Internet sa dare, dà parecchio fastidio.
Credo che le recentissime polemiche sui redditi degli italiani apparsi online, secondo me una chiara violazione della privacy, porterà un ulteriore aiutino per quanti, indovinate chi, vuole creare restrizioni serie per gli utenti di internet.
Riporto qui sotto una dichiarazione del Presidente della Rai Petruccioli fresca fresca, che fa capire come il Sistema sta combattendo il fenomeno Grillo, con la censura più becera:

"Ieri sera - Petruccioli - Michele Santoro ha di nuovo messo il Servizio Pubblico Radiotelevisivo a disposizione di Beppe Grillo; il quale, dagli schermi della Rai, ha rivolto insulti inconcepibili e privi di qualunque giustificazione al Presidente della Repubblica, oltreche' ad una personalita' universalmente stimata come il Professor Umberto Veronesi".
Poi ha aggiunto Petruccioli: “Il danno, l'umiliazione e la vergogna che vengono al Servizio Pubblico da questi episodi, sono incalcolabili; per la mia funzione e personalmente ne faccio ammenda e prendo impegno - nell'ambito delle mie responsabilita' - a fare tutto il possibile per impedire che qualcosa del genere possa ripetersi. A nessuno - ammonisce Petruccioli - quindi neppure a Michele Santoro, e' consentito confondere la liberta' del giornalista e la responsabilita' del conduttore con l'appalto, di fatto, della tv pubblica a terzi che ne fanno un uso arbitrario e indecente. Chi e' responsabile di un programma non lo e' solo per quanto dice personalmente, ma per tutto quel che, nel programma stesso, avviene; non ci sono 'zone franche'. Anche Santoro, come tutti coloro che in Rai lavorano e con la Rai collaborano, ha il dovere non eludibile di tutelare la dignita' e il prestigio del Servizio Pubblico".

Fonte: RaiNews24

W L'INFORMAZIONE LIBERA!!!!

---

l'Italia è proprio messa male. Ieri sera è arrivata la ennesima prova di di quello che affermo.
Una dimostrazione arriva dalla puntata di AnnoZero, andata in onda ieri sera.
Si doveva parlare del fenomeno Alemanno, che ha vinto la sua corsa per la poltrona di Sindaco, grazie alla campagna elettorale basata sulla sicurezza dei cittadini. Nei titoli, segnalati nel sito internet della trasmissione di Michele Santoro, troviamo anche la questione Beppe Grillo, che arringa le piazze, con il recente V2DAY, scagliandosi contro la casta dei giornalisti italiani, definiti "servi del Palazzo". Contro di loro l'editto del comico genovese, appoggiato secondo i dati del Blog di Grillo, da 1.300.000 firme per i tre referendum proposti in occasione del V2DAY.
Fino a qui, niente di strano, anzi qualcosa di strano c'è se ci pensiamo bene.
C'è che finalmente la giornata del V2DAY esce dal letargo imposto dai canali di stato (Rai, Mediaset, Telecom, Sky).
Ed è proprio il giornalista della Rai, già famoso in passato per aver ospitato i giudici De Magistris e Forleo, oltre ad aver già presentato il pensiero Beppe Grillo in varie occasioni, che vìola l'ordine di non dare spazio al mondo dei grillini con il Beppe nazionale in testa.
Santoro nè sa più di un diavolo ed ecco che invita in trasmissione uno che proprio a Beppe Grillo non lo può vedere: Vittorio Sgarbi.
Ed è lui ad avere dunque l'onore del Difensore della Patria in questa occasione.
Sgarbi, narcisista e opportunista per natura, non si fa sfuggire l'occasione, e come in una prima assoluta a teatro, ecco che inizia un monologo a modo suo: insulti, urla, grida e minacce che fanno venire all'ascoltatore, accomodato in poltrona, un mix tra risate a crepapelle, euforia e costernazione.
Vittime degli sproloqui dell'assessore della cultura al Comune di Milano, i vari Beppe Grillo, Marco Travaglio e naturalmente il presentatore della trasmissione Santoro: colpevole di aver dato finalmente voce all'uomo che il nostro sistema politico/economico teme più di tutti.
Sicuramente non è stata una trasmissione che ha aiutato la gente a capire il fenomeno Grillo, non si è discusso seriamente sui contenuti lanciati da Grillo, però a mio avviso è stata sicuramente utile a far sentire i discorsi dalla viva voce di Grillo, malgrado in sottofondo ci fosse il disturbatore Sgarbi, e ha reso finalmente visibilità alle tante migliaia di persone accorse il 25 aprile a Torino.
Una chicca di questi tempi, insomma prendiamoci quel poco ma buono.

Per approfondire:
Il blog di AnnoZero
Il sito di AnnoZero


Per chi si fosse perso il programma ieri sera, ecco a voi 3 chicche, direttamente da YouTube:

Vittorio Sgarbi urla a AnnoZero



Marco Travaglio e Sgarbi ad Annozero del 01 maggio 2008




Marco Travaglio ad Annozero - 1 Maggio 2008 - Parte 1

01 maggio 2008

Cari Amici Buonasera,
l'occasione è troppo ghiotta per non essere messa in un post modello Ultim'Ora.
Su Rai Due va di scena una vera puntata di cabaret, grazie all'appoggio da Protagonista del Difensore della Patria: Alias Vittorio Sgarbi
Il titolo della puntata è "O Bella Ciao".
Leggendo sul sito della trasmissione, leggo che la redazione ci avverte che si parlerà della campagna elettorale di Alemanno, recente sindaco di Roma, che ha improntato la sua campagna elettorale sulla sicurezza. Inoltre si parlerà del fenomeno Beppe Grillo, che arringa le folle grazie al suo Blog, scagliandosi contro i media tradizionali e chiedendo tramite gli ultimi referendum del V2Day, l'abolizione dell'Ordine dei Giornalisti.

Invito chi volesse seguire online la trasmissione di "AnnoZero"
direttamente in Streaming da sito della Rai

Seguirà nelle prossime ore le giuste considerazioni sulla trasmissione....
Un saluto da Raimondo
Ciao a tutti da Raimondo Orrù e Benvenuti nel mio nuovo Blog.
Per chi non mi conoscesse e volesse maggiori informazioni sul sottoscritto vi invito ad andare a vedere il mio primo Blog, che mi è servito a svezzarmi, e a cui sono affezionatissimo "Il Blog di Raimondo Orrù - Il Blog in perenne costruzione...".
Perché un nuovo Blog? Semplice perché con il Live Spaces non riuscivo ad avere un adeguato confronto dialettico con tutti i miei visitatori, a causa delle restrizioni causate a monte dal server principale.
"Niente Barriere" nasce oggi con l'intento di creare uno scambio di opinioni su tematiche inerenti alla quotidianità.
Attualità, Politica, Informatica, Internet, Ambiente sono queste le categorie che avranno maggiore spazio in questo Blog, ma soprattutto porterò alla attenzione dei visitatori le tematiche in difesa dei diritti dei più deboli (disabili, lavoratori, pensionati, la povera gente), che mai come in questo periodo sono calpestati sfacciatamente da manovre criminali del Palazzo, che stanno diventando sempre più intollerabili.
Politicamente mi ritengo un indipendente, un realista, fuori da ogni ideologia, e soltanto desideroso di vedere finalmente l'Italia schiodarsi da una situazione, causata dalla irresponsabilità dei nostri governanti, che da Tangentopoli in poi, sono colpevoli di aver amministrato l'Italia solo per le loro tasche e per i loro amici, ai quali hanno sformato una lunga serie di leggi ad hoc, drogando e manipolando l'opinione pubblica su infinite parole e zero risultati.
Infine un ringraziamento a tutte le persone, i blogger, che mi hanno in questo periodo incoraggiato ad aprire questo mio nuovo spazio virtuale, e che troverete elencati nello spazio Siti Amici.
Un saluto da Raimondo a tutti quelli che passano di qua.