Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

29 settembre 2010

Continua inesorabile la campagna denigratoria contro i disabili



Lo dicevo io che a pensare male... a volte ci si azzecca. Il Ministro Tremonti qualche tempo fa, come sapete cari lettori del Blog, ha lanciato un irresponsabile campagna mediatica contro i disabili. Per lui i disabili sono addirittura i responsabili dello sfascio della nazione (ok prometto di non scrivere parolacce). Per Tremonti i disabili sono dei farabutti, in quanto percepiscono dallo Stato, senza far niente, pensioni e assegni di accompagnamento che incidono udite udite sull'1 per cento del PIL italiano (in altre nazioni si arriva al 3 o al 5 per cento). Naturalmente questa assurda e strumentale propaganda, fa acqua da tutte le parti, e la verità viene a galla controllando ad esempio i dati statistici e le tante storie che vedono protagonista l'inefficiente Stato Italiano, incapace di aiutare adeguatamente le numerose famiglie che hanno la sventura di avere a carico un disabile.

Ma ora noto con orrore che il pensiero distorto del futuro (forse) Presidente del Consiglio, sta contagiando alcuni pezzi dello stato civile, e questo ci deve nuovamente far alzare la guardia, nonché guardare con sospetto e preoccupazione al futuro, sia nostro ma soprattutto delle generazioni (disabili) future. Indignarci non basta più, serve una reazione forte che fermi sul nascere una volta per tutte un pensiero pericoloso, che se non fermato ci trascinerebbe, lo dico per l'ennesima volta, nel vuoto e nel buio di nazista memoria (Vi invito a leggervi il mio articolo sul T4 Hitleriano in Home Page). 

In tal senso ora più che mai serve l'aiuto di tutte le persone di buona volontà. Occorre nuovamente alzare la voce e puntare il dito verso la politica. Far capire a questi signori che il giochino di scaricare sui disabili la responsabilità del loro ventennale fallimento politico (ovvero stanno dando a noi il famoso "cerino") non verrà più tollerato. Il paese è stanco di vedere addossare ad altri la responsabilità di una politica che pensa solo ai suoi interessi. Sono certo che la nostra voce non avrà i favori dei media, ma statene certi che la politica si accorgerà di noi tra non molto. La vendetta infatti è un piatto che si versa freddo e, come sembra, tra qualche mese questi signori dovranno di nuovo chiederci il voto ... beh questa volta sono certo, troveranno la porta sbarrata.

Raimondo Orrù

Per approfondire leggi anche:
E' ora di far suonare un campanello d'allarme di Franco Bomprezzi (da Superando.it)

Crozza a Ballarò - Bossi e l'Assessore Pellegrino di Chieri (al minuto 1:38) 28/09/2010

I bambini giocano alla guerra

E' raro che giochino alla pace
perché gli adulti da sempre fanno la guerra
tu fai  pum e ridi
il soldato spara
e un altro uomo
non ride più.
E' la guerra.
C'è un altro gioco da inventare
far sorridere il mondo,
non farlo piangere
Pace vuol dire che non a tutti piace lo stesso gioco
che i tuoi giocattoli
piacciono anche agli altri bimbi 
che spesso non ne  hanno
perché ne hai troppi tu
che i disegni degli altri bambini
non sono dei pasticci,
che la tua mamma non è solo tutta tua
che tutti i bambini sono tuoi amici
E pace è ancora non avere fame
non avere freddo
non avere paura
(Bertold Brecht)




27 settembre 2010

La storia dei cosmetici (Video)


Cari amici, sono sicuro che molti di voi non sanno che tantissimi prodotti che usiamo quotidianamente per la nostra igiene personale, contengono nel proprio interno delle pericolosissime sostanze tossiche, cancerogene"La storia dei Cosmetici" è un video prodotto dalla Free Range Studios, ed è presentato da Annie Leonard (la stessa de La Storia dell'acqua in Bottiglia). Sostanze nocive come mercurio e piombo, ad esempio, abbondano nel nostro organismo, semplicemente utilizzando spesso un comunissimo shampoo. Il pericolo dunque per la nostra salute (e dei nostri figli) è reale. Segnalo il fatto che alcune di queste aziende cosmetiche, prima avvelenano i consumatori con ingredienti tossici pericolosi poi, per lavarsi un pò la coscienza, "appaiono" in prima linea nella raccolta di fondi per la ricerca sul cancro ...  La storia dei Cosmetici non è solo un video di denuncia, ma invita tutti quanti noi consumatori, a chiedere maggiori controlli sui prodotti per la cura della persona.


Un pò di musica a muso duro

26 settembre 2010

Woodstock intervento di Beppe Grillo 26-09-2010

Cari amici ecco l'attesissimo intervento di Beppe Grillo, questo pomeriggio, al Woodstock 5 Stelle di Cesena. Il video è stato messo in rete su youtube dall'utente aloninthemars01





Prima Parte


Seconda Parte


Terza Parte

Woodstock 5 Stelle Live Streaming

Oggi i musei, gallerie, pinacoteche, monumenti, aree archeologiche ecc sono Gratis

Antonio Allegri detto il Correggio
foto da Niente Barriere
Oggi vi segnalo che in tutta Italia, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (25-26 settembre), saranno aperte al pubblico, gratuitamente, i luoghi della cultura che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale del nostro Paese. Questa è senz'altro una splendida iniziativa, che mi auguro possa essere accessibile anche a tutti noi disabili in quanto, come ho già scritto un altra volta, spesso ai disabili in carrozzina non è permesso andare a visitare determinate mostre, o accedere in generale a musei per la presenza delle barriere architettoniche e ...la contemporanea assenza di ascensori. Insomma quindi speriamo bene ...
Ciao a tutti e Buona Domenica.

25 settembre 2010

Blogger Instant è una nuova risorsa dedicata solamente ai Blog e ai Blogger

Ciao a tutti, oggi vi parlo Blogger Instant.

Come molti sapranno da qualche tempo il famosissimo motore di ricerca Google, ha lanciato la nuova funzione Google Instant. Questa permette di velocizzare e semplificare in modo stupefacente le nostre ricerche online. Nella pratica, senza giri di parole e senza perderci in chiacchere, Blogger Instant funziona come l'Instant di Google. La sua particolarità è che è totalmente dedicata ai Blog, e ai Blogger. Con Blogger Instant potrete trovare facilmente in qualsiasi Blog, tutto quello che ci interessa, digitando nell'apposito spazio quello che stiamo cercando. Mano a mano che digitereremo appariranno (carattere dopo carattere) i risultati che Blogger Instant ha trovato per noi. Infine consiglio agli amici Blogger d'inserire QUI le informazioni del vostro Blog (il nome e l'URL), in modo che il database sappia che esistiate, in modo che tutti vi possano trovare.

Ciao, un saluto da Raimondo

24 settembre 2010

54 secondi di vita vera in TV

Premetto che me lo sono perso e me ne dispiaccio, ma delle patacche vere o presunte ne ho piene le scatole. Se l'avessi visto in diretta avrei goduto come un porco, e non vi nascondo che mi sarei emozionato ... si, mi son venuti i brividi a guardarlo pochi minuti fa su youtube Quello che vedrete nel video qui sotto, è andato in onda ieri sera in diretta ad Annozero su Rai Due.



"E' ora di finirla. State mangiando con i nostri soldi da quarant'anni. Qui si perde il posto di lavoro. Noi si perde il posto di lavoro e voi passate il tempo a discutere della casa di Montecarlo... ma quale cazzo di casa... i miei figli hanno i vostri miliardi di debiti...".
Un operaio precario della Fincantieri




un saluto da Raimondo

Le vignette di Vauro ad Annozero 23/09/10

fonte youtube utente rai
Ieri come sapete è ripartito Annozero, e malgrado la crisi che attanaglia l'Italia (ad esempio abbiamo una forte crescita della disoccupazione, specie quella giovanile) che dovrebbe mettere una infinità di carne al fuoco ai salotti televisivi, in televisione e nei giornali passano solamente le problematiche pseudo politiche ... di rimbalzo. Annozero si adegua, non potrebbe essere altrimenti, e così viene confezionata una discussione fantozziana e noiosissima ... sulle patacche giornalistiche, vere o presunte. Per fortuna intorno alle 23:30 ci pensa il bravissimo Vauro a schiodare dalla poltrona i telespettatori con le sue stupende vignette (nella foto lo screenshot di quella che secondo me è risultata la più divertente LOL).

Un saluto da Raimondo


23 settembre 2010

Oggi torna Annozero, lo spot per il web di Vauro

Cari amici, molti di voi saranno contenti: oggi riparte Annozero. La trasmissione di Michele Santoro torna in onda dopo un'estate travagliata. Si sa Annozero non piace a tutto il Governo e in primis a Silvio Berlusconi. Il quale, mai come questa volta, le ha tentate tutte per mettere i bastoni alle ruote alla seguitissima trasmissione di Rai Due. Ma il bravo Santoro ha tenuto duro, e malgrado ad oggi non ci siano i contratti a Marco Travaglio e al bravissio vignettista Vauro, Annozero riparte.



Personalmente ritengo in linea di massima Annozero una trasmissione noiosa, credo di averlo già scritto. Trasmissioni televisive come Ballarò, Annozero, Porta a Porta, Matrix etc sono noiosissime, in quanto i nei dibattiti emerge solamente la gazzarra tra le parti. Sottolineo il fatto che queste trasmissioni secondo me non spostano un voto. Gli italiani sono a prescindere dei Talk Show fedelmente schierati tra Berlusconiani e Antiberlusconiani. Non mancherò comunque di seguire la parte iniziale del programma (voglio sentire Santoro sulle polemiche estive), e se posso anche l'intervento del bravo Marco Travaglio. Una cosa che di certo non mi perderò sono le stupende vignette di Vauro. L'ostruzionismo del Centro Destra ad Annozero ha portato per la prima volta in Rai a non mandare in onda i normali spot di lancio della trasmissione. Una cosa secondo me ILLIBERALE e ANTIDEMOCRATICA. Anche questa volta come per RAI PER UNA NOTTE, Michele Santoro ha chiesto aiuto al web e ai Blog. Niente Barriere aderisce e pubblica sotto sia l'appello di Santoro e lo spot girato da Vauro appositamente per il Web.

Cari amici, sono di nuovo costretto a chiedere il vostro aiuto. Giovedì 23 settembre alle ore 21.00 è prevista la partenza di Annozero ma la redazione è tornata al lavoro da poche ore e con grande ritardo, i contratti di Travaglio e Vauro non sono ancora stati firmati e lo spot che abbiamo preparato è fermo sul tavolo del Direttore Generale .
Tuttavia, se non ci sarà impedito di farlo, noi saremo comunque in onda giovedì prossimo e con me ci saranno come sempre Marco e Vauro.
Vi prego, come avete fatto con Rai per una Notte, di far circolare tra i vostri amici e tra le persone con cui siete in contatto questo mio messaggio avvertendoli della data d’inizio del programma.
Nelle prossime ore vi terrò puntualmente informati di quanto avviene.
Un abbraccio
Michele Santoro



Un saluto da Raimondo

Veronesi santifica il Nucleare, Riccardo Iacona lo sbugiarda

foto de La Nuova Sardegna
Nei giorni scorsi ho provato sconcerto e disgusto nel leggere le ultime esternazioni in fatto di nucleare del famoso oncologo Umberto Veronesi. Veronesi ricordiamolo è un Senatore del PD ed è candidato ad essere il Presidente dell'Agenzia per la Sicurezza sul Nucleare che, sentendo il governo, dovrebbe partire quanto prima. In un convegno sul cancro al seno svoltosi ad Alghero, Veronesi ha trovato il tempo di esternare per l'ennesima volta il suo totale appoggio all'energia atomica. Ecco alcuni passi di un intervista rilasciata ai giornali:

- Allora professore, spieghi meglio perché non rappresenta un rischio.
«Perché se escludiamo incidenti come la tragedia di Chernobyl, dovuta ad un errore umano e per giunta avvenuta in un impianto vecchio e in cui non era attivata la protezione, non risulta un morto legato alla presenza di una centrale nucleare. Basta vedere Caorso».

- Quindi nessun pericolo per la salute?
«Fanno più vittime gli incidenti aerei. Tant'è che costruirei la mia casa alle porte d'un impianto di questo tipo».

- Molti le risponderebbero: e allora lei se la costruisca, la casa, vicino a un reattore, ma noi non lo faremo mai.

«A queste persone replico che in tutto il mondo si è fatta la scelta nucleare tranne che in Italia. Cosa pretendiamo, di essere gli unici intelligenti in mezzo a una marea di stupidi?».

- Magari diffidenti.
«Abbiamo impianti nelle vicine Svizzera e Francia. Mi si spieghi cosa cambierebbe se li facessimo anche da noi».

- È la possibilità di incidenti che spaventa.
«Ma in Europa siamo rimasti oramai l'unico Paese contrario a questa fonte energetica. Anche la Germania, che voleva sospendere il programma nucleare, lo prolungherà. Stati Uniti, India, Cina, Pakistan utilizzano da anni l'energia atomica, così come il Brasile e l'Argentina. Attualmente nel mondo ci sono in costruzione 49 centrali e presto saranno pronte a partirne duecento. La Cina ne ha programmate altre duecento. E due nuovi grandi reattori si stanno realizzando in Finlandia e Francia con tecnologia Epr (Europen pressurized reactor). Reattori che hanno una potenza da 1600 megawatt, doppia rispetto agli impianti di vecchia generazione».

- Come quelli che dovranno essere aperti in Italia...
«Il programma italiano prevede di costruirne quattro. E ribadisco che sono assolutamente favorevole perché sarebbe un bene per l'Italia. Non dobbiamo combattere il nucleare ma piuttosto eliminare il petrolio come prima fonte energetica: inquina il mondo, il petrolio sì che è cancerogeno e il suo sfruttamento sottopone l'intera comunità internazionale al ricatto dei paesi produttori oltre a generare conflitti, ne abbiamo avuto più volte la prova, tra Stati».

- Se lo dice lei...
«Io ho speso la mia vita per la salute di tutti, e certo non sarei favorevole a qualcosa che potesse rivelarsi dannoso. Sulla sicurezza non si può improvvisare. Io mi ci sono sempre dedicato e ho le competenze scientifiche per discuterne».

- E le scorie prodotte dal combustibile nucleare? Come difendersi dalle loro radiazioni?
«Le scorie non sono un problema. L'uranio, quando è impoverito, non è pericoloso a meno che non lo si prenda in mano. Già a cinquanta centimetri di distanza le radiazioni «alfa» che emette non sono più nocive».

fonte La Nuova Sardegna

Veronesi adotta per il nucleare la stessa tecnica strumentale che ha adottato a suo tempo per i termovalorizzatori, infischiandosene di migliaia di documenti scientifici e medici ufficiali che escono ogni anno. Questi ribadiscono la grande pericolosità per la salute sia dei termovalorizzatori che delle centrali nucleari. La conferma pratica sono le migliaia di persone sparse nel mondo che vedono chi gli sta attorno morire di cancro, o vede i propri bambini ammalarsi di leucemia. Secondo me l'energia nucleare dovrebbe essere bandita in quanto vìola i diritti dell'uomo. Veronesi fa parte di una cricca che lucra pesantemente sulla salute della gente. Una centrale nucleare, o un centro di smaltimento delle scorie, contamina per sempre gran parte del territorio per chilometri: falde acquifere, terra, aria e mare. Una centrale nucleare è eterna anche una volta spenta. Questa continua a spandere le radiazioni per secoli.
Riusciranno gli italiani a ribellarsi a questo scempio perpetrato ai loro danni dalla potente lobbies dell'energia nucleare? Beh io me lo auguro di tutto cuore, fattelo per i vostri figli e nipoti.

Per chi se lo avesse perso, sotto, inserisco il link dell'interessantissimo reportage sul nucleare andato in onda domenica scorsa su Rai 3 nella trasmissione Presa Diretta.

Le centrali nucleari sono sicure per la salute di quelli che ci vivono attorno? Che fine fanno le centinaia di tonnellate di scorie radioattive prodotte dalle centrali? E infine, come sono le centrali nucleari che il Governo Berlusconi vuole far costruire in Italia? Per rispondere a questa domanda PRESADIRETTA ha mandato i suoi inviati in Finlandia, Germania, Francia, Inghilterra, i paesi europei che da più anni convivono con l’industria nucleare dell’energia. Con NUCLEARE Presadiretta vi fa conoscere i più importanti studi scientifici internazionali sull’aumento della frequenza dei tumori attorno alle centrali nucleari; vi fa vedere da vicino i grandi depositi di riprocessamento e di stoccaggio delle scorie in Germania, Francia e in Inghilterra, vi porta negli unici due cantieri dell’EPR, la centrale nucleare francese di nuova generazione che l’Italia sta per comprare, per sentire cosa ne pensano i progettisti, gli ingegneri e i lavoratori che le stanno costruendo.

dal sito della RAI

Da questo reportage emerge un fatto nuovo e importante. Le centrali nucleari EPR (che noi dovremo costruire) sono dei prototipi (sono un progetto sperimentale che necessita di essere continuamente perfezionato)! Una di queste centrali, i francesi la stanno costruendo a Olkiluoto in Finlandia, con notevoli ritardi sulla consegna prevista (a causa delle continue modifiche al progetto originale). I finlandesi hanno capito sulla loro pelle che sono stati truffati e usati come cavie dai francesi. L’accusa è pesante e viene mossa udite udite da esponenti del Governo finlandese. Poveri noi ....

Ma Veronesi ha visto la trasmissione???? Mi piacerebbe un suo commento sui tanti bambini morti di leucemia e su tutte le persone esasperate e spaventate dalla presenza di queste centrali nucleari che lui adora cosi tanto. Ma non sarà che ha paura di perdere il lavoro in futuro?

un saluto da Raimondo

21 settembre 2010

[TRADIMENTO - IN DIRETTA WEBCAM] Ragazza scoperta dal fidanzato a fare sesso in webcam, che scandalo!!!

Ciao a tutti, oggi parliamo ancora una volta di truffe online e lo facciamo occupandoci in particolar modo di Facebook, per segnalare che sempre più spesso questo social network viene utilizzato da alcuni malintenzionati, i quali creano e pubblicizzano fantomatici link (vengono definiti link fantasma) aiutati da una marea di ignari utenti, che altro non sono che lo specchietto per le allodole per siti e pagine esterne a Facebook.

Ma perché tutto questo? E' molto semplice. La creazione di questi link serve nel caso più gettonato per arricchire gli artefici di queste burle con le visite ricevute alla fonte di questi link, attraverso ad esempio Google Adsense. Ma non solo. Sempre più spesso queste persone utilizzano questo sistema per scopi criminali. Sappiate insomma che a dare retta a questi signori correte il serio pericolo di:
  • installare a vostra insaputa dei piccoli programmini (virus, spyware, malware) che a breve periodo renderà inutilizzabile il vostro pc.
  • avere la vostra mail irrimediabilmente intasata da mail spazzatura (spam).
  • subire il furto d'identità di Facebook. Infatti questi programmini decisamente stronzi.. possono anche risalire al vostro account e password. Sappiate inoltre che questo "giochino", porterà nelle tasche di questi malintenzionati, fino a 100 dollari per ogni account sottratto agli ignari utenti. 
Vediamo se facendovi un piccolo esempio ... tutto questo vi entra nel cervello:
[TRADIMENTO - IN DIRETTA WEBCAM] Ragazza scoperta dal fidanzato a fare sesso in webcam, che scandalo!!!www.tradimentoinwebcam.com
Vi facciamo vedere quanto guadagnano questi signori per ogni click di curiosità... A voi l'interpretazione dell'immagine sottostante ...


Sappiate che per far abboccare più persone nella loro rete, queste persone utilizzano delle esche molto appetitose ... Sono argomenti "succulenti" che stimolano senz'altro la curiosità di chi si imbatte in questi link. Al proposito vi facciamo vedere altri esempi truffaldini apparsi recentemente su Facebook:
  • AHAH! QUESTA RAGAZZA HA INVIATO UN SMS AL PADRE INVECE CHE AL RAGAZZO! >>> http://www.smsragazzav3.info/index.html
  • 9 persone su 10 non riescono a capire cos’è questo in 10 secondi! >>> http://www.localizzacellulare.info/
  • ASSURDO! Non posso credere che Elisabetta Canalis prima fosse cosi! >>> http://www.canalisbutta.com/
  • PAZZESCO!! GUARDATE COSA HA FATTO QUESTO RAGAZZO SULLA SPIAGGIA!! >>> http://guardacosa.info/
  • INCREDIBILE, SE HAI PAURA DEI FANTASMI NON CLICCARE QUI RIMARRESTI SCONVOLTO !!! >>> http://www.incidentefantasma.com/
  • Non posso credere che questa ragazza ha fatto questo in discoteca…ASSURDO DA VEDERE >>> http://giocogioca.com/disco/
  • Donna pazza al MCDONALD … Assurdo ! DA VEDERE >>> http://giocogioca.com/donnapazza/
  • Messaggio nascosto nel logo di GOOGLE , ASSURDO! >>> http://vincisoldi.net/logo/
  • Attiva il nuovo Tasto ‘Non Mi Piace’ >>> http://giocogioca.com/nonmipiace/
  • [TRADIMENTO - IN DIRETTA WEBCAM] Potevi stare piu’ attenta figlia mia !!! >>> http://www.tradimentoinwebcam.com/index.php
  • Dietro le quinte di Miss Italia, scoperta la scorciatroia per arrivare in finale www.guadagnareinternet.com (apparsa giusto qualche ora fa, notate il guadagnareinternet che sembra proprio evocare la bufala e il guadagno ...altrui)
  • Questa RAGAZZA si è SUICIDATA dopo che suo PADRE ha pubblicato QUESTO sulla sua BACHECA! on CLICCA QUI! http://ragazzasuicida.info/ (notate come usano a sproposito anche un tema delicatissimo)
In conclusione ... Vedendo i guadagni di questi signori e le tante persone che aiutano involontariamente questa gente... per un attimo ci verrebbe la voglia di starcene comodamente seduti davanti al computer e con una semplice procedura ... fare come loro ... invece di tenere aperto un Blog totalmente gratuito che ci toglie tempo per tenerlo aggiornato. Eppure basterebbe davvero poco per non cadere in questa trappola. Ad esempio vi basterebbe mettere un freno alla vostra libidine e curiosità, oppure ancora meglio, informarvi prima di fare un stupido click col mouse ... Il consiglio che vi diamo e operare una semplice ricerca su google prima di cliccare su queste stronzate ... Vi assicuriamo che scoprirete un mondo davvero interessante ... Santa ignoranza aiutali tu!!

Un saluto festoso
Salvatore Falletta e Raimondo Orrù

19 settembre 2010

Prima di tutti, gli zingari


«Prima di tutto vennero a prendere gli zingari. E fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei. E stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, ed io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare.»

Il momento è delicato. Nei giorni scorsi abbiamo rivisto qualcosa che pensavamo non tornasse più. L'iniziativa del Presidente Francese Sarkozy, che ha espulso gli zingari romeni dalla Francia in modo plateale, è stato soltanto propagandistico. La Crisi Economica, malgrado le tante rassicurazioni (chiacchere), è lontana da dirsi terminata. In Europa i Governi in maggiore difficoltà (Francia ma anche Italia e Spagna) strumentalizzano i loro fallimenti pescando nel torbido, e il capro espiatorio che gli fa belli e forti agli occhi degli ignoranti e dei razzisti, è contro i soliti cioé i più poveri. Se non si prenderanno seri provvedimenti è facile prevvedere che i prossimi a saltare saranno gli immigrati, poi sarà la volta degli ebrei, gli handicappati, gli omosessuali e infine di tutti quelli che si oppongo a questo scempio.

(immagine presa da biografieonline.it)

17 settembre 2010

E' tornato Veltrusconi 2

"Nel momento di massima difficoltà del centrodestra, siamo ai minimi (ps. riferimento al PD). E questo perché non si vede un'alternativa chiara, nitida e forte a Berlusconi, un'alternativa capace di parlare agli italiani. C'è bisogno di una grande innovazione"
Walter Vertroni, 16 settembre 2010 su Repubblica TV.
Ciao a tutti, grazie all'intervista rilasciata ieri da Walter Veltroni a Repubblica TV, oggi torno ad occuparmi di uno dei miei bersagli preferiti da quando scrivo sul Blog. Sto parlando di un uomo, un politico che a mio avviso ha delle grandi responsabilità sulla situazione politica attuale, pur non avendo mai governato l'Italia.  

Walter Veltroni è abilissimo nell'usare aggettivi e congiuntivi, ama scrivere libri e esibirsi a teatro come una star hollywoodiana. Egli incarna alla grande l'inutile sinistra radical chic italiana, capace di stare contemporaneamente nei salotti buoni che contano, e nello stesso tempo trattare con onnipotenza i temi che interessano le parti sociali più deboli di questo paese: i lavoratori, i pensionati e le famiglie. Il tutto per sentito dire.

Ma a Walter Veltroni questo non interessa (e nessuno glie lo fa notare) e come uno scolaretto che impara a memoria il copione, si offre alle telecamere manco fosse un concorrente del Grande Fratello. Considerato da sempre l'eterno secondo, bugerato in lungo e in largo dal più pratico D'Alema, Veltroni ha avuto la grande chance di risalire dall'esilio politico in cui era stato mandato. Chiamato a guidare il maggior partito del centro sinistra (il PD) una volta dismessa la fascia tricolore romana, ha guidato tutta la coalizione al disastro delle Politiche nel 2008. Ed è proprio li che ha dato il meglio di se. Ha fatto di tutto per rispettare il patto segreto(?) con Berlusconi, anche se sarebbe meglio scrivere con i vertici di Confindustria. Ha sciorinato un infinita serie di cazzate, facendo spesso anche attualmente il finto tonto a chi gli chiedeva spiegazioni. La sconfitta, pesante, è stata inevitabile.

Il 10 Luglio del 2008 all'indomani del No Cav. Day scrissi un post che commentava le sue ultime esternazioni. Eccone una piccola parte:
 "Signori finalmente a quanto pare serenamente e pacatamente avremo un quinquennio all'insegna non solo del Cavaliere... (sarà una legislatura a macchia di leopardo?) Ok la vita continua, noi cercheremo di sopravvivere, se c'e lo permetteranno, ma solo una cosa: La prossima volta, ... cercate di avvisarci e di dichiararvi al popolo come in tutte le normali democrazie... grazie!"
Sempre nel 2008, il 21 Ottobre, in un Video Forum di Repubblica TV gli feci una domanda che in questi due anni... non ha ancora ottenuto risposta, anzi continua imperterrito ....:
Niente Barriere ----------@live.it | 21-10-2008 @ 12:47:44
On. Veltroni non ha paura che molti elettori del PD lascino il suo partito per andare nel IdV di DiPietro. Personalmente ne conosco parecchi che lo faranno. Un consiglio: la smetta di dire "ma anche".
Sapete una cosa? Walter ha una marcia in più, ed è per questo che piace ai poteri forti di questo paese. Lui ha sempre un grande sorriso stampato tra le labbra, e riesce a fagocitare abilmente (secondo lui e la stampa che gli si para davanti) tutti i temi che gli passano davanti (in gergo si chiama tuttologo), infischiandosene dei suoi trentennali insuccessi politici. Sono convito che in cuor suo lui pensa che passerà alla storia,  e che tra qualche anno quando tutto sarà compiuto lui, avendo contribuito e non poco a portare faticosamente l'Italia verso l'annientamento politico, sociale e morale in cui stiamo vivendo oggi, verrà considerato un Eroe della Patria, un Eroe della Seconda o Terza Repubblica insieme a Berlusconi e soci. Naturalmente non scappi ai più, il fatto che lui Veltroni, aveva promesso dopo il fallimento della Campagna Elettorale del 2008, che si sarebbe ritirato a fare opere caritatevoli in Africa....




C'era da aspettarselo: ora finalmente abbiamo di nuovo in Italia un timido tentativo a ribellarsi al vuoto attuale, ed eccolo di nuovo qua, lui Walter Veltroni ritorna in scena per continuare a oliare il progetto originale. Visti i risultati di questi due anni passati pericolosamente (per la Democrazia), a volte penso che questa volta sia doverosa e necessaria una colletta per acquistargli un viaggio di sola andata ....per qualche sperduta savana africana.

Naturalmente addossare tutte le colpe di questa povera Italia attuale solo a Veltroni (e a Berlusconi) sarebbe gravissimo. Anche un cieco noterebbe che i vertici attuali del PD, anche dopo l'abbandono di Veltroni, non solo non hanno cambiato politica (hanno sempre più di un occhio di riguardo verso i poteri forti di questa nazione), ma anzi, le reazioni ai fischi alle recenti contestazioni (civilissime secondo me) a Marini e a Schiffani, dimostrano che i Dirigenti del PD mal tollerano il dissenso interno. Facendo cosi  dimostrano che anche loro hanno le stesse posizioni di Berlusconi nel PDL! Una linea questa inaccettabile, questo è uno Stato che si sta trascinando verso politiche totalitarie pericolose (se c'è chi pensa che il pericolo viene solo da Berlusconi si sbaglia di brutto). Ma perché tutto ciò? Il perché lo scrissi nel post dell'11 Giugno 2010: Piduismo del Terzo Millennio. Eccone un sunto:
Non chiamatelo Fascismo, non chiamatelo Berlusconismo, quello che sta vivendo oggi l'Italia si chiama Piduismo (P2), e la cosa clamorosa che è la fotocopia esatta del Piano di Rinascita Democratica voluto quarant'anni fa da Licio Gelli. Ma quando è incominciato il Piano di Rinascita Democratica del Terzo Millennio? La risposta è molto semplice, basta guardarsi indietro e ragionare, se ancora lo sappiamo fare, su quanto abbiamo visto, e subito, negli ultimi 2 anni in Italia.
Come sempre chi vivrà, vedrà .... e speriamo di non farci troppo male ...

Un saluto da Raimondo

15 settembre 2010

E' ripartito Ballarò

Ieri è ripartito Ballarò. Confesso di aver visto solo Crozza (grandissimo) ... tutto il resto non c'è l'ho fatta, sapevo tutto in anticipo ... Per chi se lo fosse perso, ecco il video della copertina di Maurizio Crozza - da Ballarò del 14 settembre 2010.

Video caricato dall'utente di Youtube Rai

 

Un saluto da Raimondo

(16 Settembre 17:30) Da qualche anno se qualcuno non si adegua al nulla attuale, viene attaccato ... Questa è fresca fresca: "Ballarò, Garimberti contro Crozza. Durante il Cda, il presidente dell'azienda condanna l'uso delle parolacce con cui l'attore ha condito il suo intervento nella puntata di Ballarò del 14 settembre. E annuncia l'intenzione di segnalare il caso al direttore generale Mauro Masi. (Fonte Repubblica)"

A chi ascolta l'intervento di Crozza e quelli degli interventi in studio (dei politici), l'ardua sentenza se censurare l'intervento di un comico o quella la politica italiana attuale (tutta). Io scelgo la seconda ... :D

un saluto festoso da Raimondo

14 settembre 2010

Bambini condannati al carcere. Troppo pochi per interessare qualcuno


Bimbo in carcere
Piccoli che vanno dalla settimana di vita fino ai 3 anni.
 Nascono e vivono in carcere. I più fortunati hanno un pupazzo, una macchinina, o addirittura una culla normale. Ma i più vengono trattati come gli adulti. Come le loro madri, condannate per diversi reati. Si abituano, immediatamente, agli "ordini" carcerari. "Andare all'aria", oppure "Arriva la matricola". Nascono condannati, anche se la loro unica colpa è essere nati quando la lora mamma ha compiuto un reato ed è stata arrestata. Condannata la madre, condannato il figlio.
Ma poi, è il paradosso, il giorno del loro terzo compleanno vengono tolti alle mamme (lo prevede l'attuale legge in vigore) e affidati alla famiglia, se c'è, oppure a qualche comunità che li ospiterà fino a quando la madre non avrà scontato la sua pena. Hanno difficoltà di parola, di comunicazione e di relazione, avendo vissuto a lungo dietro le barre e tra quattro mura. E l'aspetto più incredibile della vicenda è che non esiste un numero preciso di bambini sotto i tre anni presenti nelle carceri italiani. Il numero dei piccoli detenuti dovrebbe essere di 70-80, ma il dato è ufficioso. Quello ufficiale, fornito dal ministero della Giustizia e fermo al 30 giugno 2008 (vedi sotto), dice che sono 59. Il boom in Lombardia e Lazio. E tante le mamme in gravidanza.
Da quasi 15 anni la Consulta penitenziaria del comune di Roma, l’associazione “A Roma insieme” e la Comunità di Sant’Egidio, in collaborazione con numerose organizzazioni del volontariato e del privato sociale, stanno portando avanti una battaglia per evitare qualsiasi forma di permanenza in carcere dei bambini da zero a tre anni, figli di madri detenute. Al fine di evitare il dramma delle separazioni tra mamme e figli, l’attuale normativa prevede infatti che le madri in attesa di giudizio o in esecuzione di pena possano portare con sé i propri piccoli, con l’aberrante conseguenza di un’infanzia e una crescita dietro le sbarre. E ora alle stesse associazione non piace affatto il progetto di legge in discussione in queste settimane in Parlamento.
"Se il testo di legge che aspettiamo da tanti anni dovesse essere quello presentato in Commissione giustizia della Camera dall’onorevole Samperi del Pd, è meglio lasciare tutto come sta”, commenta Lillo Di Mauro, presidente della Consulta permanente per i problemi penitenziari del comune di Roma. Di Mauro è stato ascoltato negli scorsi giorni in Commissione giustizia in rappresentanza dei promotori delle varie campagne contro la permanenza in carcere dei bambini a proposito del testo unificato su “disposizioni a tutela del rapporto tra detenute madri e figli minori”: un progetto di legge che unifica e rielabora le tre proposte giacenti in Parlamento a firma Ferranti, Bruggher e Bernardini. “Il testo unificato prende il peggio di ogni proposta di legge – prosegue il presidente della Consulta penitenziaria –. Ne viene fuori un pasticcio”.
Ma c’è un altro dato da considerare: la "qualità" della vita dei bambini detenuti varia a seconda dell’istituto di detenzione. A Milano c'è un istituto a custodia attenuata per le madri detenute, senza sbarre, con personale specializzato per l’infanzia e agenti della polizia penitenziaria in borghese; a Roma, Genova, Milano, Venezia e Torino i bambini possono frequentare l’asilo pubblico.
Se ci si sposta ad Avellino, invece, l’istituto carcerario non ha stipulato nessuna convenzione con gli asili pubblici, nessuna convenzione che preveda periodicamente l’uscita dal carcere dei bambini, salvo sporadiche eccezioni; a Civitavecchia e a Bologna non è presente personale specializzato per l’infanzia. In molti istituti, nonostante la costante presenza di bambini, non esiste un nido e mancano le aree verdi; in nessun istituto sono state riscontrate iniziative di preparazione al distacco tra detenuta e infante che, categoricamente, avviene al terzo anno d’età.
E, mentre Rebibbia, a Roma, vive il dramma del sovraffollamento anche nella sezione Nido (15 posti disponibili e 31 bambini presenti), in istituti come Bologna, Civitavecchia, Sassari e Teramo paradossalmente il dramma è spesso rappresentato dal fatto che sia presente un solo bambino, circondato solo da persone adulte.

ECCO I DATI FERMI AL 30 GIUGNO 2008 DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

tabella bambini in carcere

Di Benedetta Sangirardi
Fonte Affari Italiani

13 settembre 2010

Desktop Earth, sul vostro computer la Terra vista dallo spazio


Ciao a tutti, dopo qualche tempo torno a darvi qualche consiglio informatico. Siete alla ricerca di un simpatico sfondo per il vostro Desktop? Vi consiglio d'installare un simpatico e piccolo programma (per nulla invasivo) che ho provato personalmente: si chiama Desktop Eearth. Con Desktop Earth avrete la possibilità di assisterete direttamente sul vostro computer (in tempo reale e dovunque voi abitiate) allo spettacolare gioco di luci e ombre del giorno e della notte della Terra, grazie ad un immagine dinamica del nostro Pianeta, che sembra provvenire dallo spazio. Una volta installato Desktop Earth potremo modificare le impostazioni di questo programma con pochissimi click del mouse. Per far questo vi metto a disposizione una piccolissima guida:




  1. Una volta scaricato e installato il programma clicchiamo con il tasto destro del mouse sull'icona a forma di "Terra blu" che vi apparirà nella barra degli strumenti (in basso a destra sul vostro desktop) e scegliamo Options
  2. Vi apparirà una maschera (Settings) dove potrete impostare il fuso orario desiderato (io ho scelto quello impostato sul mio computer ovvero "Current Time Zone") o scegliere il continente che vogliamo mettere al centro dello schermo. 
  3. Mettendo lo spunto sulla casella "Overlay clouds in the image" visualizzeremo un immagine con delle nuvole presenti sulla Terra, e potremo sceglierne lo spessore scorrendo la barra "Cloud cover thinkness"(Max o Min).
  4.  Sotto (sempre nel Setting) potrete scegliere a piacimento come visualizzare le immagini del giorno e della notte. In Day Image potremo scegliere se visualizzare un mese in particolare, oppure dare risalto ai fondi marini. In Night invece potrete visualizzare a piacimento la visualizzazione della notte scegliendo tra: un gioco di ombre, la luminosità della luna o quella delle luci delle città (io ho scelto Abaundant City Lights). 
  5. Mettendo lo spunto su Add Black bars around the image if needed e Crop the image if needed visualizzeremo sul vostro Desktop l'immagine della Terrà a tutto schermo, oppure leggermente più piccola e schiacciata (separata ai lati superiori e inferiori da un bordo nero).
  6. In Update avremo la possibilità di decidere quando vogliamo che l'immagine caricata sul Desktop si aggiorni in modo automatico. La scelta sarà su: ogni minuto, dopo 5 minuti, dopo 15 minuti (io ho scelto questo) e dopo un ora.
  7. Infine confermiamo e applichiamo tutte le nostre scelte cliccando prima su Apply e poi su Ok.

Vi ricordo che Desktop Earth funziona solo esclusivamente con Sistema Operativo Windows. Se volete disinstallare Desktop Earth vi basterà andare su Pannello di Controllo, Programmi e Funzionalità, posizionarsi su Desktop Earth e cliccare appunto Disinstalla.

Successivamente potrete caricare il vostro sfondo preferito con il metodo tradizionale di Windows.

Per scaricare Desktop Earth clicca qua.


un saluto da Raimondo

11 settembre 2010

Fregarsi con le proprie mani

Dopo l'uomo che sussurrava ai cavalli, esce il sequel "L'uomo che la prese nel C..."!! ;)

Il tradito potrà anche essere un ingenuo, ma il traditore rimarrà sempre un INFAME! [Benito Mussolini]...

Il Patto di Londra:

Il patto di londra fu stipulato il 26 aprile del 1915. fu un accordo segreto dell'italia con la triplice intesa. L'italia con esso si impegnava a schierarsi dalla parte dell'intesa cambiando così schieramento tutto ciò in cambio di compensi sotto forma di territori. Tuttavia questo patto non fu rispettato e ciò diede atto alla cosidetta vittoria mutilata italiana e ad uno scontento generale, in quanto nonostante l'italia sia risultata potenza vincitrice non ebbe alcun riconoscimento e compenso...

Chissà chi è stato il traditore... forza Duce siamo tutti con te... La cultura è gratis affrettatevi... ;)

Un ringraziamento particolare ai vari miei prof che mi hanno fatto apprezzare la storia. Cambiano gli elementi ma gli eventi si ripetono. Chissà sto sfigato a chi assomiglia ... =)

Un saluto da Salvatore Falletta

10 settembre 2010

Convenzione ONU, l'Italia resta a guardare

Dunque ci siamo riusciti. L’Italia ce l’ha fatta a non entrare nel Comitato delle Nazioni Unite per il monitoraggio della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità come spiega bene la Fish, in modo molto educato, nel suo nuovo sito www.fishonlus.it. Abbiamo così risparmiato un sacco di soldi. Biglietti d’aereo per New York per un nostro membro, che magari aveva bisogno anche di un accompagnatore. E poi le riunioni in giro per il mondo, ma scherziamo? Non sono tempi di vacche grasse, tanto meglio starsene a casa, e ridurre la spesa per le pensioni di invalidità e per gli assegni di accompagnamento. Il Comitato Onu è stato allargato da 12 a 18 membri, aspettavamo questa riunione di settembre, pensando che tutto il lavoro fatto per ratificare la Convenzione Onu anche in Italia, facendola diventare legge dello Stato, fosse la premessa per mettere anche il nostro Paese in prima linea nella lotta per l’affermazione dei diritti di cittadinanza dei disabili di tutto il mondo. Anche perché – a dire il vero – qualcosa da dire ce l’abbiamo, con trent’anni più o meno di leggi “illuminate” e di lavoro delle associazioni. E non ci mancavano neppure le persone da candidare. Qui non faccio i nomi, perché è inutile. Ma ricordo la foto con Giampiero Griffo accanto all’allora ministro Ferrero, nel momento della firma della Convenzione Onu a New York. E so bene che Griffo e altri hanno partecipato attivamente alla stesura del testo della Convenzione.

Pazienza, peccato, sarà stata una dimenticanza, vero? D’altra parte quando il Governo è così impegnato sui problemi del Paese, si capisce: poverini, come fanno a occuparsi anche di una quisquilia come questa? Che sarà mai un Comitato dell’Onu?

di Franco Bomprezzi
Fonte: FrancaMente il Blog senza barriere su Vita Blog

04 settembre 2010

Squadristi e Antidemocratici


"Quando discuti con un avversario, prova a metterti nei suoi panni. Lo comprenderai meglio e forse finirai con l'accorgerti che ha un po', o molto, di ragione. Ho seguito per qualche tempo questo consiglio dei saggi. Ma i panni dei miei avversari erano così sudici che ho concluso: è meglio essere ingiusto qualche volta che provare di... nuovo questo schifo che fa svenire."
Antonio Gramsci

Guardate quello che è successo recentemente ad una festa del PD a Torino.



Ora io mi chiedo: Fassino e Napolitano darebbero degli squadristri o degli antidemocratici anche a questi fedelissimi del Partito Democratico?

foto: narrazioni.it


01 settembre 2010

6^ edizione di Settembre dei Poeti, Seneghe(OR) 2/5 Settembre 2010


Da sei anni a Seneghe, in provincia di Oristano (il paesino in cui risiedo), c'è "su Cabudanne de sos Poetas" ovvero Settembre dei Poeti (tradotto dal sardo). Settembre dei poeti è una splendida manifestazione. E' una festa, un Festival, un ritrovo di poeti e cantastorie, di pensatori e musicisti, di rimatori e lettori.

Settembre dei Poeti - Cabudanne de sos poetas 2010



PROGRAMMA - EDIZIONE 2010 da:


Giovedì 2 settembre
ore 18:00 – Biblioteca Comunale
Presentazione della sesta edizione di Cabudanne de sos poetas – Settembre dei poeti

segue

Ricordo di Aquilino Cannas
Proiezione del film documentario
"L’anatema di Aquilino"
di Enrico Pau

ore 20:00 – Partza de sos ballos
Esito finale del laboratorio teatrale e di scrittura

ore 21:00 – Partza de sos ballos
Esito finale del laboratorio di musica

A mezzanotte – Sa funtana de sa rocca
La lettura della buona notte
Giancarlo Biffi e Gianpietro Guttuso
Cuore mancino

---

Venerdì 3 settembre
ore 16:30 – S’Arruga de Putzu Arru
ANTONI CANU

ore 18:00 – S’Arruga de Putzu Arru
Lezione elementare di storia americana
Alessandro Portelli racconta la musica popolare negli Stati Uniti da Woody Guthrie a Bruce Springsteen

ore 19:30 – Partza de sos ballos
WILLEM VAN TOORN

ore 21:45
PAOLO NORI
Diario seneghese 2010

a seguire

Errico Buonanno
In tutti i luoghi in tutti i laghi
Storia minima della poeticità rock

ore 22:30 – Partza de sos ballos
Piccola gara poetica
Giuseppe Porcu e Bruno Agus

A mezzanotte – Sa funtana de sa rocca
La lettura della buona notte
Vasco Brondi

---

Sabato 4 settembre
ore 10:00 – Sa Prentza de Murone
NINO DE VITA
Introduce Giulio Angioni

ore 11:15 – Sa Prentza de Murone
Voci e storie di Radio Sardegna (2° anno)
con Pino Martini, Giovanni Sanna, Romano Cannas e Giacomo Serreli

ore 16:30 – S’Arruga de Putzu Arru
ROBERTA DAPUNT

ore 18:00 – S’Arruga de Putzu Arru
VIVIAN LAMARQUE
Introduce Rossana Dedola

ore 19:30 – Partza de sos ballos
Omaggio a Franco Loi
Introduce Piero Dorfles

ore 21:45 – Partza de sos ballos
PAOLO NORI
Diario seneghese 2010

a seguire

Errico Buonanno
In tutti i luoghi in tutti i laghi
Storia minima della poeticità rock

ore 22:30
ERRI DE LUCA

A mezzanotte – Sa funtana de sa rocca
La lettura della buona notte
MA PENSA
Piccolo discorso sulla poesia di Paolo Nori
a seguire Vasco Brondi

---

Domenica 5 settembre
ore 11:00 – Sa Prentza de Murone
PIERO DORFLES
In difesa della cultura
Introduce Flavio Soriga

ore 16:30 – S’Arruga de Putzu Arru
ENRIC CASASSES
Introduce Joan Armangué Herrero

ore 18:00 – S’Arruga de Putzu Arru
Lezione elementare di storia sarda
Manlio Brigaglia racconta Emilio Lussu
Introduce Luciano Marrocu

ore 19:30 – Partza de sos ballos
PAOLO NORI
Nemmeno

ore 21:00 – Partza de sos ballos
PAOLO NORI
Diario seneghese 2010

ore 21:30 – Patza de sos ballos
MONI OVADIA legge la poesia yiddish

ore 22:30 – Partza de sos ballos
DANIELE DI BONAVENTURA live

A mezzanotte – Sa funtana de sa rocca
La lettura della buona notte
Reading dei Briganti
con Flavio Soriga, Daniele Arca, Giovanni Marceddu e Luigi Zoccheddu

---
Fuori Programma

IL CIRCOLO MARRAS PER SETTEMBRE DEI POETI

Antonio Marras, stilista algherese direttore artistico di Kenzo, “veste” la piazza dei balli con un’installazione ideata per il Settembre dei Poeti: La cadia de ma xia, una serie di “sedie sapienti”, a decorare e reinventare la piazza principale di Seneghe.

Antonio Marras è un disegnatore di moda, ma anche un uomo fortemente attaccato alla sua terra, la Sardegna, e alla sua città, Alghero, dove ha deciso di continuare a vivere per una parte dell’anno, nonostante gli infiniti impegni in giro per il mondo che la direzione di una grande maison internazionale come Kenzo comportano. Marras ha lavorato spesso con autori sardi: fotografi, scrittori, artisti visivi, sempre rispettoso delle loro conoscenze specifiche, sempre curioso di contaminare le loro arti con la sua: sarto, disegnatore, pensatore, inventore di mondi, portatore di colori e parole. L’anno scorso Marras è venuto a Seneghe ad accompagnare la sua amica Lella Costa (che tornava a Seneghe per esibirsi con Paolo Fresu nella splendida Piazza dei Balli). Ed è rimasto colpito dal paese, dalle sue case di pietra lavica, dalla gente affacciata da ogni finestra della piazza principale. E ha subito accettato il nostro invito a tornare, e a fare qualcosa per noi, vittima come immaginiamo sia spesso del disturbo psichico definito dalla Costa “Gertrudite”, che è poi eccesso di generosità e curiosità, incapacità a rifiutare gli inviti minimamente interessanti. E dunque vedremo una cosa nuova ad arredare uno spazio antico, unu desainer in sa pratza de sos ballos, unu stranzu de Algheru in sa bidda de Seneghe. E vedremo l’effetto che fa, ai seneghesi e ai forestieri.

ANTONIO MARRAS RACCONTERÀ LA SUA INSTALLAZIONE (E ALTRE COSE CHE NON SAPPIAMO) A LELLA COSTA, GIOVEDÌ 2 SETTEMBRE ALLE 21.30 IN PIAZZA DEI BALLI

---
OMAGGIO A FRANCO LOI

Settembre dei poeti festeggia gli ottant’anni di Franco Loi, uno dei più importanti poeti italiani, che scrive in milanese, amico affezionato del festival e di Seneghe. Giovedì 2 settembre, alle 17.00, il sindaco Antonio Lucchesu gli conferirà la cittadinanza onoraria.

---
POETAS BERCHIDDESOS

Lillino Fresu ha più di ottant’anni. Il suo cognome, oggi, è famoso in tutto il mondo. Lui, di mestiere, ha sempre fatto il pastore. Scrive versi da una vita. Dice di avere composto più di settecento poesie. Era da qualche anno che avevamo voglia che venisse a Seneghe, a raccontare un’esistenza riempita dalla passione per la poesia, a farci sentire i suoni del suo gallurese del Limbara. E quest’anno ci siamo riusciti: Lillino Fresu, poeta Berchiddese, sarà al Cabudanne, in uno straordinario fuori programma domenicale, il 5 settembre a mezzogiorno, introdotto e intervistato da un vecchio amico del Festival, lo studioso Paolo Pillonca.

---
TUTTI I GIORNI, PRIMA DEGLI APPUNTAMENTI CON I POETI, LA MUSICA DI BANAL HOUSE

Tutti i giorni, in vari momenti della giornata, il musicista Simone Sedda, già batteria dei Ratapignata, interverrà con il suo progetto solista (chitarra e voce) “Banal house”.

---
IL DOPO FESTIVAL

Tutte le sere, dopo la lettura della buona notte, uno spazio, curato da Luigi Zoccheddu e Martina Pani, in collaborazione con l’associazione Cumpanzos, per ballare e continuare la festa fino a notte fonda.

Giovedì 2 – Dj-set con Luigi Zoccheddu.

Venerdì 3 – Proiezione di “Uncle Bubbles”, di Fabrizio Marrocu e del collettivo Under The Weather. Un cortometraggio indipendente girato e montato tra giugno e agosto 2010. Saranno presenti il regista, Fabrizio Marrocu, e Stefano Guzzetti, autore dei brani che compongono la colonna sonora del corto. Al termine della proiezione ci sarà un Dj-set curato dallo stesso Stefano Guzzetti.

Sabato 4 – Dj-set con Valentina “Yalle” Ghiani, già protagonista di divertentissime serate nei club cagliaritani con le sue selezioni musicali molto varie e sempre ballabili.

Domenica 5 – Dj-set con Claudia “Spetty” Cuncu, costola delle Music is my Boyfriend, collaudato trio di dj da qualche anno attive nel territorio cagliaritano e non solo.

---

Venite a scoprire un paese in festa tra gente che preferisce il ridicolo di scrivere poesie, al ridicolo di non scriverne.

Ciao, un saluto festoso da Raimondo