Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

Annunci e Avvisi

Niente Barriere vi mette a disposizione questa pagina per quanti vogliono segnalarci un evento da pubblicizzare in Rete. Convegni, Dibattiti e quant'altro abbia per protagonista una tematica sociale o di pubblica utilità. 
Per quanti vogliano usufruire di questo spazio vi invitiamo a contattarci:
  1. Lasciandoci un commento su questo post
  2. Scrivendoci un email a: nientebarriere@gmail.com
  3. Mandandoci un messaggio privato nella nostra pagina facebook www.facebook.com/niente.barriere


Il Windsurfing Club Cagliari organizza la seconda edizione del "Raduno Nazionale Paralimpico" che si terrà il 27 e 28 maggio p.v. nella sede di Marina Piccola.
Ne dà notizia Giuseppe Marghinotti Presidente del circolo sportivo.
Le due giornate saranno dedicate alla promozione di sport e attività per persone con disabilità.
Come nella prima edizione dello scorso anno, aggiunge Valeria Faa, socia storica del club, lo sport sarà occasione di festa e divertimento, di inclusione e socializzazione a contatto con la natura e il nostro meraviglioso mare.
Giuseppe e Valeria continuano all'unisono:
Invitiamo associazioni e famiglie a unirvi a noi e provare le tante discipline in programma fra le quali:
- windsurf
- vela
- Stand Up Paddle (S.U.P.)
- Tennistavolo
- Beach Sitting Volley
- Scherma in carrozzina
- Nuoto
- Canoa
- Yoga.
Sarà inoltre possibile partecipare ad escursioni dietro la Sella del Diavolo e lungo il Poetto.
Istruttori qualificati e operatori delle diverse disabilità saranno a disposizione di chi vorrà avvicinarsi ai nostri sport. La manifestazione è organizzata con la collaborazione di diverse e numerose associazioni sportive che allenano anche atleti disabili.
"Lo sport per tutti" è un progetto del Windsurfing Club perché, come dice il nostro amico Massimiliano Manfredi:
"È l'abilità che conta, non la disabilità".
"No Limits " è il nostro motto.
Vi aspettiamo.

Per informazioni contattare:
segreteria@windsurfingclubcagliari.org
m.valeria.faa@gmail.com

Con questo comunicato si preannunciano due giornate dedicate allo sport per i disabili; due giorni di festa e divertimento, tutti insieme in armonia.
Dalle numerose foto e dai filmati della scorsa edizione al Windsurfing Club di Cagliari ne combineranno delle belle anche durante l’imminente seconda edizione.
Iniziativa encomiabile che abbatte le barriere, non solo architettoniche. La disabilità può essere, e di fatto è, un incentivo a superare limiti.
“No Limits” racchiude in una sintesi incisiva ed efficace lo spirito con cui è organizzato l’evento.
Come direbbero al Windsurfing Club Cagliari:
”Buon vento ragazzi!”

---


LA PEDAGOGIA FAMILIARE

Scienza, Valori, Professione

I^ CONGRESSO INTERNAZIONALE

Roma, 31 maggio 2017 ore 9.00 – 18.00

Palazzo Montecitorio, Camera dei Deputati - Sala della Regina

8.30

ACCREDITAMENTO E ACCOGLIENZA DEGLI OSPITI IN SALA

9.00 - 13.30

Saluti di benvenuto e presentazione dei lavori

Saluti delle Autorità

Relazione introduttiva del Presidente dell’A.N.PE.F.

Il Ministero della famiglia nel III millennio

La legge 14 gennaio 2013, n. 4 e la professione del Pedagogista Familiare

Le politiche di rete - nazionali e locali - per le famiglie in difficoltà

PAUSA

14.30 - 18.00

L’attività dell’A.N.PE.F. per la formazione dei Pedagogisti Familiari

La Pedagogia Familiare in Italia e all’Estero

Il progetto di tutela dei minori ecuadoriani in Italia

La Pedagogia Familiare nella Penisola Iberica

Progetti di Pedagogia Familiare

COMUNICATO STAMPA:

LA PEDAGOGIA FAMILIARE - Scienza, Valori e Professione -

1^ CONGRESSO INTERNAZIONALE
31 Maggio 2017 ore 9.00 - 18.00
Sala della Regina - Camera dei Deputati
Piazza Montecitorio, 1 Roma

La partecipazione è gratuita.
Prenotazione  obbligatoria entro il 20 maggio ad uno dei seguenti recapiti:
pedagogiafamiliare@gmail.com
segreteria.anpef@gmail.com

Info e Contatti:
06 5803948
3299833862

L’accesso in sala sarà consentito fino al raggiungimento dei posti disponibili.
Per gli uomini è obbligatorio indossare giacca e cravatta.

In data 31 maggio 2017, a Roma, nella prestigiosa Sala della Regina di Palazzo Montecitorio si svolgerà il “1^ Congresso Internazionale di Pedagogia Familiare – Scienza, Valori, Professione”, indetto dall’Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari (A.N.PE.F.) in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare (I.N.PE.F.).
Il Congresso raccoglie l’esperienza decennale di esercizio della Professione e vuole rappresentare un momento di riflessione e confronto sugli aspetti fondanti della Pedagogia Familiare, sul metodo scientifico, sullo stato presente e le prospettive future di una Professione sempre più al centro della domanda sociale.
L’Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari (www.anpef.org) - fondata a Roma dalla Prof.ssa Vincenza Palmieri dopo anni di lavoro sul campo, in Italia e in Europa, con famiglie problematiche o in situazioni di particolare criticità - raccoglie le professionalità della Pedagogia Familiare: la scienza che rappresenta la rete di strumenti e processi volti a migliorare la qualità del primo microcosmo sociale, la famiglia, e dei suoi componenti, intesi come singoli e come gruppo.
Tale mission si esplica attraverso interventi di rete e collaborazioni con Istituzioni locali, nazionali ed internazionali.
Contempla, inoltre, tra i propri impegni statutari, l’organizzazione di attività di studio e di ricerca scientifica afferenti le dinamiche familiari, la Didattica Efficace, la difesa e la tutela dei Diritti dell’Infanzia, dell’Adolescenza e dei Diritti Umani fondamentali; riconosce iniziative culturali e formative e promuove l’organizzazione di congressi, convegni, manifestazioni scientifiche e seminari di studio, in ambito locale, nazionale ed internazionale.
Il Congresso vedrà - al fianco dei Pedagogisti Familiari - la gradita presenza di numerose Autorità Politiche nazionali ed internazionali e di prestigiosi esponenti del Mondo Accademico.

Vincenza Palmieri:
dall’Impegno Civile e Sociale alla fondazione della Pedagogia Familiare;
Fondatrice della Pedagogia Familiare in Italia
Dall’esperienza decennale e dall’impegno con le famiglie, le loro criticità, dolori e problematiche si convince della necessità di un Professionista altamente specializzato e dedicato alle famiglie che possa rappresentare la risposta alle istanze sociali delle famiglie fragili, migranti, atipiche, famiglie che hanno subito interventi autoritativi o devastate da abusi, ma anche all’universo delle famiglie che hanno semplicemente bisogno di orientamento, coordinamento, progettualità.
A testimonianza della centralità che la Pedagogia Familiare - come valore, scienza, metodologia e libera professione - assume nella sua vita, nel 2010 decide di fondare l’Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari, che ne raccoglie i professionisti, e l’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare che - oltre ad essere un Ente accreditato per processi innovativi nel campo della formazione - è attivo sul fronte macro delle iniziative legislative nel campo dei Diritti Umani, della Famiglia, dei Minori e dell'Apprendimento.
Molte le esperienze e le consulenze in ambito Nazionale, Internazionale e Interculturale, anche mediante attività e accordi con Istituzioni Governative e Diplomatiche.
Tra esse, si possono annoverare il Progetto Pilot/Programma Nazionale Asilo disegnato e coordinato per l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ANCI e Ministero dell’Interno ed il Progetto Integrato per la tutela dei Minori ecuadoriani in Italia, in collaborazione con il Governo dell’Ecuador.
Da molti anni è membro del Consiglio Direttivo del Comitato Nazionale Sport contro droga del CONI.
Dalla lunga esperienza come Docente a.c. presso il Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria dell'Università di Basilicata, è in fase di perfezionamento un nuovo Progetto Accademico che vedrà presto la luce.
Fondatore della Scuola Nazionale Peritale, Psicologo Forense e Consulente Tecnico di Parte, ha curato casi attenzionati dalla Corte Europea per i Diritti Umani, tutelando relazioni e rapporti familiari.
Tutto ciò, accompagnato da un costante quotidiano impegno e sostegno alla Persona.
Ha, infatti, istituito il Centro Nazionale per la Didattica Efficace®, diffondendo il Diritto all’Apprendimento come prassi metodologica.
Ha fondato il Programma Internazionale Multidisciplinare “Vivere senza Psicofarmaci”, contro l’abuso farmacologico ed è prima firmataria della petizione “Mai più un bambino” che decine di Amministrazioni Comunali hanno recepito con Atti ufficiali.
Estrema sostenitrice dei Diritti Umani e Civili, è stata insignita di numerosi riconoscimenti, tra cui la Medaglia d'Oro per l'Impegno Sociale 2012, il Premio LIFE WITNESS 2015 e il Premio Internazionale Colosseo d'Oro 2015.
Scrittrice e Direttore della Collana “Politiche Sociali e dintorni” per la Armando Editore, ha al proprio attivo parecchie fortunate pubblicazioni, tra cui: "Papà portami via da qui", "I Malamente", "Didattica molto Speciale", "Mai più un bambino", "Il Coraggio di Vincere", "K come Kurdistan" e molte altre.
Sostiene con passione che "Per far cambiare il vento, bisogna soffiare forte, non bisogna fermarsi mai e non si può essere soli".

Nessun commento: