Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

26 maggio 2017

Il valore della sofferenza davanti a Dio

Tratto da:
In confidenza con Vicka La Madonna è spesso triste, ma nella speranza.
http://medjugorje.altervista.org/index.php/archivio/articolo/vicka/86/Vicka-Ivankovic-La-Madonna-e-triste-ma-nella-speranza

Immagine da lodeate.it
D. Perché tu parli sempre della Croce?

R. Una volta Maria è venuta col suo Figlio crocefisso. Basta vedere una volta a qual punto ha sofferto per noi! Ma noi non lo vediamo e continuiamo ogni giorno a offenderlo. La Croce è qualcosa di grande anche per noi, se l’accettiamo. Ciascuno ha la sua croce. Quando la si accetta, è come se scomparisse e allora si percepisce fino a che punto Gesù ci ama e quale prezzo ha pagato per noi. Anche la sofferenza è un dono tanto grande, di cui dobbiamo essere grati a Dio. Egli sa il perché ce l’ha data e anche quando ce la toglierà: chiede la nostra pazienza. Non dire: perché proprio a me? Noi non conosciamo il valore della sofferenza davanti a Dio: chiediamo la forza di accettarla con amore. La nostra Madre celeste ci indica una strada materna: la sua scuola è una scuola di Madre, e non si può essere madre che essendo semplice.

Fonte: Eco di Medjugorje 119 aprile/maggio 95

24 maggio 2017

Realizzata la Profezia su Manchester della Madonna di Anguera


Giusto stamattina abbiamo ricordato la terribile tragedia di Manchester ed ecco che girando casualmente su facebook ci siamo imbattuti in una sconvolgente "profezia" che la riguarda (vedi screenshot in alto).
Profezia che il 22/08/2006 la Madonna avrebbe affidato al veggente Pedro Regis (il quale ha almeno tre sue apparizioni a settimana sin dal 1987) ad Anguera in Brasile.
In tempi dove le apparizioni mariane sono spesso discusse e osteggiate, soprattutto quelle di Medjugorje, recentemente bacchettate persino da Papa Francesco in persona, questo fatto legato a questa profezia realizzata, forse riaccenderà il dibattito tra i fedeli e chissà magari forse farà cambiare idea a chi è seduto in qualche sedia più in alto.

Per approfondire
http://www.madonnadianguera.it/
http://www.facebook.com/madonnadianguera/

Manchester, la nuova strage degli innocenti

foto liberamente presa da Facebook

Vorrei dire tante cose ma forse è meglio il silenzio e ricordare le tante vittime innocenti di questo ennesimo strazio. Chissà se un giorno tutto questo finirà. Vi lascio per approfondire i discorsi che Papa Francesco ha tenuto in Egitto nella sua recente visita pastorale. In essi troverete, a mio parere, le cause e le soluzioni di questo conflitto oramai di portata mondiale. CLICCA QUI

19 maggio 2017

Allarme Oms, due miliardi di persone bevono acqua contaminata

L’acqua a disposizione di una grande fetta di umanità è contaminata, nella migliore delle ipotesi da inquinanti fecali. «L’alimento più prezioso è spesso causa di morte», spiega Maria Neira, responsabile del dipartimento di sanità pubblica dell’Oms che insieme a Un-Water presentano «Glaas 2017», quarto rapporto periodico proposto dopo le relazioni precedenti del 2010, 2012 e 2014 che presenta un’analisi dei dati più affidabili e aggiornati da 75 Paesi e 25 agenzie esterne di supporto sui finanziamenti universali per l’acqua e i piani per raggiungere le popolazioni vulnerabili. L’Oms afferma che centinaia di migliaia di persone muoiono ogni anno perchè costrette a bere acqua contaminata.

18 maggio 2017

Cardinale Zen: “Io combatto il Vaticano”

L'arcivescovo emerito di Hong Kong, il cardinale Joseph Zen (85) ha dichiarato al “Catholic Herald” che sarebbe "un disastro" se il Vaticano accettasse un accordo con il regime comunista di Pechino.
Secondo lui il Vaticano sarebbe favorevole ad un accordo "a tutti i costi", ma "le cose non stanno procedendo", perché il regime vuole il pieno controllo sulla Chiesa: "Per me, è meglio che sia così, cioè che non si raggiunga nessun accordo".
Il cardinale Zen dice che la sua vita è stata pacifica fino all'ultimo periodo, "quando purtroppo ho dovuto combattere anche il Vaticano ..."

16 maggio 2017

Orti urbani, a Montemurlo saranno anche a misura di disabile

foto http://faccionotizia.gelocal.it
C’è anche Montemurlo tra i 62 i comuni toscani nei quali verranno realizzati nuovi orti urbani con il contributo della Regione nell’ambito del progetto “Centomila orti in Toscana”. Il Comune di Montemurlo è stato inserito nella graduatoria di finanziamento per il 2018 con un contributo pari a 50 mila euro degli 85 mila necessari per la realizzazione complessiva del progetto. Gli orti urbani a Montemurlo sorgeranno su un’area di proprietà comunale di 4270 metri quadrati tra via Tevere e via Tagliamento sulla riva sinistra del torrente Agna, sulla quale il Comune ricaverà circa 27 particelle ortive della dimensione media di 45 metri quadrati.

15 maggio 2017

“Cose da non chiedere” alle persone su sedia a ruote. Che invece hanno risposto

Fare domande non è mai un reato. Alcune, però, possono essere molto fastidiose e così, semplicemente, per rispetto o per pudore, si evita di farle. “Cose da non chiedere”, insomma, ma che ha invece scelto di chiedere l'omonima trasmissione, che andrà in onda domenica 21 alle 21.10 su Real Time, in occasione della Giornata mondiale della diversità culturale. Otto sono le “categorie” chiamate a rispondere a quelle domande, indiscrete e a volte irriverenti, che tanti vorrebbero ma non osano fare: persone di bassa statura, obesi, immigrati dall’Africa, transgender, persone sulla sedia a rotelle, persone con la sindrome di Down, musulmani, rom. L'idea del format arriva da lontano, dall'Australia addirittura, dove si chiama “ABC You can't ask that”: e in Italia è prodotto da Toro Media per Discovery Italia.