Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

07 agosto 2010

Le Nazioni Unite (l’ONU) dichiarano l’acqua un diritto dell’uomo


C'è una notizia molto importante di qualche tempo fa che mi è sfuggita, e che stamattina vi propongo.

Mercoledì 28 luglio è stata approvata dall'ONU (122 voti a favore, 41 astenuti e 0 contrari) una risoluzione dal titolo “Il Diritto Umano all’Acqua e all’igiene”. Un voto storico che riconosce l’acqua come un diritto fondamentale dell'uomo. Si tratta di una risoluzione politica che non ha un valore normativo, ma che rende felici quanti si battono da tempo per il riconoscimento del diritto di ogni essere umano ad accedere all’acqua.

Leggi la risoluzione (tradotta in sei lingue) su
www.acquabenecomune.org

A questo post inserisco un video che testimonia cosa accadde in Bolivia a Cochabamba nel 2000. La Bechtel Corporation di San Francisco, con l'appoggio della Banca Mondiale che aveva promesso un prestito alla Bolivia, ottenne dal governo boliviano la privatizzazione di tutte le risorse idriche. I Boliviani, gli abitanti di Cochabamba, non ci starono e ci fu una sollevazione popolare che per fortuna fece tornare sui suoi passi il Governo Boliviano. Una storia questa che ci dovrebbe far riflettere e che ci indica la strada da seguire. Il video è stato messo in Rete da KeenManu88.


un saluto a tutti da Raimondo e Buona Giornata

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Se l'acqua è un diritto dell'uomo, il nostro governo dovrebbe annullare quella stupida legge che di fatto la privatizza.

Niente Barriere ha detto...

Il problema è che tutti i partiti italiani voglio la privatizzazione dell'acqua (una montagna di soldi da spartirsi), basta vedere cosa ne pensa Bersani, senza contare i falsi referendum proposti dall'Italia dei Valori che per fortuna non hanno attecchito.
Ai cittadini normali il compito di combattere questa battaglia e sorvegliare tutto quello che esce dai partiti.