Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

19 gennaio 2015

Santarcangelo di Romagna: un gioco accessibile a tutti al Campo della Fiera

Un gioco accessibile a tutti al Campo della Fiera 

Documento di giovedì 15 gennaio 2015

A breve l’avvio dei lavori per l’installazione di un gioco inclusivo nel parco principale della Città. Il sindaco Alice Parma: “Avviamo un percorso per rendere Santarcangelo ancora più accogliente e solidale”

A pochi giorni dall’avvio dei lavori per l’installazione di un gioco inclusivo nel parco principale della città, il Campo della Fiera, il sindaco Alice Parma si dichiara soddisfatta. “Lo avevamo annunciato nelle scorse settimane, e anche se abbiamo accumulato qualche ritardo in parte dovuto alle condizioni climatiche, teniamo fede ad un importante impegno che ci eravamo dati come Giunta comunale per avviare un percorso che da qui ai prossimi anni renderà la nostra città ancora più accogliente”. 

I lavori sono stati affidati dalla Green Arreda Srl che avvierà l’intervento nei prossimi giorni con l’obiettivo di collocare il nuovo gioco del diametro di 2,70 metri di fronte all’area divertimento già esistente al Campo della Fiera, in prossimità della fontanella. L’intervento, dal costo complessivo di 20.000 euro finanziati da Amministrazione comunale, Pro Loco e da alcuni privati, si concluderà nell’arco di qualche settimana. 

“Presentando le Linee programmatiche di mandato amministrativo al Consiglio comunale – afferma il sindaco Parma – abbiamo sottolineato l’importanza, per la nostra Amministrazione e per la Città di Santarcangelo, del concetto di ‘inclusione’ che va di pari passo con quello di ‘partecipazione’. La domanda di benessere e di qualità della vita di ogni cittadino, con particolare riguardo per i più piccoli, comprende molteplici dimensioni e si estende a tutte le relazioni che le persone stabiliscono tra loro e con l’ambiente in cui vivono. La rimozione delle barriere che ostacolano il pieno godimento dei diritti e la partecipazione di tutti alla società sono dunque gli elementi fondanti le politiche inclusive, i cui principi ispiratori – radicati nella lotta alla discriminazione, alla diseguaglianza e all’esclusione, in particolare delle fasce più deboli – sono tesi ad orientare le politiche e le strategie socioculturali ed economiche per rendere reale la partecipazione dei cittadini. Favorire il processo inclusivo, ma soprattutto impegnarsi sul tema “più diritti per i bambini”, significa quindi prestare attenzione ai bisogni educativi e lavorativi, al bisogno di salute, di relazione e radicamento, oltre all’esigenza di poter acquisire abilità ed esprimerle all’interno della propria comunità”.

“Con la realizzazione di un gioco accessibile a tutti i bambini – conclude il sindaco Parma – ci impegniamo a migliorare e sviluppare le possibilità di partecipazione dei cittadini sul territorio, sviluppando spazi e momenti di aggregazione. D’altra parte, è proprio attraverso il gioco che diamo ai più piccoli l’opportunità di conoscersi, divertirsi e socializzare”.


Fonte: comune.santarcangelo.rn.it
Credit Site: Parchi per Tutti parchipertutti.blogspot.it

1 commento:

@enio ha detto...

beati voi di queste belle iniziative, noi siamo ancora alla preistoria e spesso un disabile non riesce nemmeno a scendere dal marciapiede per attraversare la strada sulle strisce