Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

18 gennaio 2015

Turismo Accessibile, una battaglia di civiltà un'opportunità dal punto di vista economico

Come abbiamo più volte sottolineato che un paese ospitale e accessibile a tutti è un paese migliore. Malgrado la profonda crisi economica in atto c'è ancora un dato che dovrebbe far riflettere i più. Secondo i dati dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per il Turismo nel primo semestre del 2013 vi è stata una crescita globale del turismo "tradizionale" con un +5,2% rispetto al 2012 (494 milioni di turisti nel mondo, ovvero 25 milioni di turisti in più rispetto al 2012).
In un precedente articolo vi abbiamo mostrato che il Turismo Accessibile ha un fatturato globale di oltre 800 miliardi di euro, in Europa il mercato potenziale è stimato in 130 milioni di persone, con un potere di spesa annuale di oltre 68 miliardi di Euro.
Il turismo accessibile, oltre ad essere una battaglia di civiltà (dove di certo il nostro Paese non si segnala per essere allavanguardia), è una grande opportunità economica.
E' importante far capire a tutti gli imprenditori italiani che con il Turismo Accessibile si possono ospitare molti turisti in più del normale (da tutto il mondo) e che l'Italia potrebbe finalmente scalare le classifiche mondiali del Turismo Accessibile, diventando un esempio di ospitalità per tutti.
Dati questi da sommare al fatto che l'Italia è il sesto paese più visitato del mondo, forse adesso si comprenderà meglio come il turismo accessibile possa essere il trampolino di lancio per la ripresa o per il consolidamento della nostra economia....

Nessun commento: