Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

02 maggio 2008

Sgarbi Santo Subito!!!

Aggiornamento delle 18:24
Grazie per la segnalazione all'amico Stefano

Era troppo facile chiamare questo post "Sgarbi Santo Subito!!!"
Era evidente già durante l'ascolto della trasmissione come sarebbero andate a finire le cose.
E' evidente che al nostro Sistema Politico/Economico la vera libertà, che Internet sa dare, dà parecchio fastidio.
Credo che le recentissime polemiche sui redditi degli italiani apparsi online, secondo me una chiara violazione della privacy, porterà un ulteriore aiutino per quanti, indovinate chi, vuole creare restrizioni serie per gli utenti di internet.
Riporto qui sotto una dichiarazione del Presidente della Rai Petruccioli fresca fresca, che fa capire come il Sistema sta combattendo il fenomeno Grillo, con la censura più becera:

"Ieri sera - Petruccioli - Michele Santoro ha di nuovo messo il Servizio Pubblico Radiotelevisivo a disposizione di Beppe Grillo; il quale, dagli schermi della Rai, ha rivolto insulti inconcepibili e privi di qualunque giustificazione al Presidente della Repubblica, oltreche' ad una personalita' universalmente stimata come il Professor Umberto Veronesi".
Poi ha aggiunto Petruccioli: “Il danno, l'umiliazione e la vergogna che vengono al Servizio Pubblico da questi episodi, sono incalcolabili; per la mia funzione e personalmente ne faccio ammenda e prendo impegno - nell'ambito delle mie responsabilita' - a fare tutto il possibile per impedire che qualcosa del genere possa ripetersi. A nessuno - ammonisce Petruccioli - quindi neppure a Michele Santoro, e' consentito confondere la liberta' del giornalista e la responsabilita' del conduttore con l'appalto, di fatto, della tv pubblica a terzi che ne fanno un uso arbitrario e indecente. Chi e' responsabile di un programma non lo e' solo per quanto dice personalmente, ma per tutto quel che, nel programma stesso, avviene; non ci sono 'zone franche'. Anche Santoro, come tutti coloro che in Rai lavorano e con la Rai collaborano, ha il dovere non eludibile di tutelare la dignita' e il prestigio del Servizio Pubblico".

Fonte: RaiNews24

W L'INFORMAZIONE LIBERA!!!!

---

l'Italia è proprio messa male. Ieri sera è arrivata la ennesima prova di di quello che affermo.
Una dimostrazione arriva dalla puntata di AnnoZero, andata in onda ieri sera.
Si doveva parlare del fenomeno Alemanno, che ha vinto la sua corsa per la poltrona di Sindaco, grazie alla campagna elettorale basata sulla sicurezza dei cittadini. Nei titoli, segnalati nel sito internet della trasmissione di Michele Santoro, troviamo anche la questione Beppe Grillo, che arringa le piazze, con il recente V2DAY, scagliandosi contro la casta dei giornalisti italiani, definiti "servi del Palazzo". Contro di loro l'editto del comico genovese, appoggiato secondo i dati del Blog di Grillo, da 1.300.000 firme per i tre referendum proposti in occasione del V2DAY.
Fino a qui, niente di strano, anzi qualcosa di strano c'è se ci pensiamo bene.
C'è che finalmente la giornata del V2DAY esce dal letargo imposto dai canali di stato (Rai, Mediaset, Telecom, Sky).
Ed è proprio il giornalista della Rai, già famoso in passato per aver ospitato i giudici De Magistris e Forleo, oltre ad aver già presentato il pensiero Beppe Grillo in varie occasioni, che vìola l'ordine di non dare spazio al mondo dei grillini con il Beppe nazionale in testa.
Santoro nè sa più di un diavolo ed ecco che invita in trasmissione uno che proprio a Beppe Grillo non lo può vedere: Vittorio Sgarbi.
Ed è lui ad avere dunque l'onore del Difensore della Patria in questa occasione.
Sgarbi, narcisista e opportunista per natura, non si fa sfuggire l'occasione, e come in una prima assoluta a teatro, ecco che inizia un monologo a modo suo: insulti, urla, grida e minacce che fanno venire all'ascoltatore, accomodato in poltrona, un mix tra risate a crepapelle, euforia e costernazione.
Vittime degli sproloqui dell'assessore della cultura al Comune di Milano, i vari Beppe Grillo, Marco Travaglio e naturalmente il presentatore della trasmissione Santoro: colpevole di aver dato finalmente voce all'uomo che il nostro sistema politico/economico teme più di tutti.
Sicuramente non è stata una trasmissione che ha aiutato la gente a capire il fenomeno Grillo, non si è discusso seriamente sui contenuti lanciati da Grillo, però a mio avviso è stata sicuramente utile a far sentire i discorsi dalla viva voce di Grillo, malgrado in sottofondo ci fosse il disturbatore Sgarbi, e ha reso finalmente visibilità alle tante migliaia di persone accorse il 25 aprile a Torino.
Una chicca di questi tempi, insomma prendiamoci quel poco ma buono.

Per approfondire:
Il blog di AnnoZero
Il sito di AnnoZero


Per chi si fosse perso il programma ieri sera, ecco a voi 3 chicche, direttamente da YouTube:

Vittorio Sgarbi urla a AnnoZero



Marco Travaglio e Sgarbi ad Annozero del 01 maggio 2008




Marco Travaglio ad Annozero - 1 Maggio 2008 - Parte 1

14 commenti:

Stefano Flore ha detto...

Ciao fratello! Come dicevamo per sms durante la trasmissione, la nota positiva è che se ne parla, finalmente, anche in tv con uno spazio dedicato e non risicato. La nota negativa, a parte quel maleducato di Vittorio Sgarbi, è che la trasmissione risente già del "tiro di briglia" del nuovo governo, con Santoro che ironizza molto più di prima, quasi a sdrammatizzare o sminuire. Vediamolo comunque come un bicchiere mezzo pieno piuttosto che mezzo vuoto! ;)

Raimondo ha detto...

Ciao Stefano, sono d'accordo, questa volta prendiamoci anche queste briciole.
Sgarbi ha retto il gioco di Santoro, chiamato a posta per fare quello che sa fare, il rompic....., che comunque non voleva esporsi granché stavolta...

"Anna" ha detto...

Ciao Raimondo, volevo chiederti se ti faceva piacere fare uno scambio lnk.

il mio blog è:
www.noidsbili.blogspot.com

Sergio ha detto...

Non condivido le esternazioni di Grillo, però, se avessi il potere, la prima cosa che farei sarebbe quella di eliminare Sgarbi dalle trasmissioni TV

Raimondo ha detto...

Su Sgarbi, Sergio, sono pienamente d'accordo con te.
Grazie Anna e Sergio.
Anna sono d'accordo.

Stefano Flore ha detto...

Ti segnalo le dichiarazioni di Claudio Petruccioli, presidente della RAI, in merito alla puntata di Anno Zero.

http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsId=81302

Vogliono metterci di nuovo il bavaglio! Brutti bastardi!!! :(

Stefano Flore ha detto...

Ho messo un post sul mio sito al riguardo, leggitelo ;)

Mamma RAI vede e…provvede!
http://www.stefanof.net/?p=116

Stefano Flore ha detto...

Altra segnalazione...

Sgarbi sta valutando di esporre querela contro Travaglio, lui che in studio ha insultato Travaglio dandogli del ”bugiardo” per la questione della ‘cacciata’ di Enzo Biagi ed è arrivato al punto di apostrofarlo con ”pezzo di merda”. “Dopo aver ricevuto una telefonata del noto professor Giovanni Battista Cassano che gli ha fatto notare la gravità di alcune affermazioni di Travaglio contro i malati di mente - si legge in una nota - si riserva di valutare l’opportunità di citare in Tribunale il giornalista Travaglio che ieri sera durante la puntata di ‘Annozero’ ha più volte evocato la necessità di un Tso e di un ricovero forzato alla neurodeliri. Ciò denota una mentalità da regime totalitario, stalinista”, conclude Sgarbi nella nota. [Fonte: Adnkronos]

mitica ha detto...

Ciao Ray bellissimo questo nuovo blog...tvb a presto

Saretta ha detto...

mio di... che schifo.... non ho altre parole... sono proprio schifata!!!
ciao ray, grande che ti sei trasferito!!

P.s.
travaglio è un grande!!! (fassino lo dici a tua sorella!!! hahaha, fantastico!)

Raimondo ha detto...

Ringrazio Mitica e Saretta, grazie ragazze!!!!!
Le parole di Sgarbi (personaggio unico nel panorama televisivo) che parla di regime stalinista (vorrei mettere la faccina "mi taccio!!!") si commentano da sole.
Secondo me troppi personaggi politici italiani, a turno, si sono recati o hanno avuto troppi colloqui con i rappresentanti di Cina e Russia ultimamente..... e non erano in vacanza...
Secondo me bisogna reagire, ogni giorno che passa, vedo cose spiacevoli :(

tommi ha detto...

ciao son qui grazie al blog di gianluca. interessante anche se non sempre condivido.
a presto

Alfiere ha detto...

il nuovo stile di Santoro, girare intorno alle cose, dire e non dire, lanciare input, per me sono una precisa strategia di sopravvivenza.

L'unico modo che ha Santoro di evitare un nuovo editto bulgaro è quello di non esporsi troppo, di trovare il modo di dire, "far dire" o almeno "alludere" ciò che vuole senza poter essere incolpato e rimosso.

Ha infatti mostrato tutti i filmati di Grillo senza mai commentarli.. non ha risposto alle provocazioni di Sgarbi... e nonostante questo si è sollevato il putiferio.

Ma non è stato rimosso; non gliene ha dato esplicito motivo...

Perchè Sgarbi in trasmissione? Io credo che sia là per vari motivi.

1. qualcuno ha obbligato santoro a metterlo per spingere allo scontro, per far arenare le discussioni in risse et similia. Poveretto quello che ha creduto che Travaglio (l'Uomo di Acciaio dall'Archivio di Acciaio) potesse in qualsiasi modo soccombere di fronte a qualcuno che non esponesse tesi ultradocumentate e basasse la propria eloquenza sugli insulti

2. santoro stesso l'ha voluto come "contentino", come un compromesso per poter parlare di grillo senza essere incolpato di non aver lasciato spazio al contraddittorio, ben sapendo che di fronte all'algida fermezza di travaglio sgarbi sarebbe risultato solo come un folle, un volgare, e avrebbe finito per avvalorare le tesi di grillo col proprio stesso comportamento.

E' come in guerra: attaccare frontalmente equivale ad un suicidio, dunque bisogna tentare tattiche più raffinate... cercare di aggirare il nemico e prenderlo dai fianchi, usare stratagemmi, celare le proprie intenzioni, dissimulare.

Io sono stato contento dell'esito della trasmissione....


PS: se vuoi uno scambio link, a me farebbe piacere... il tuo blog è interessante

Raimondo ha detto...

Devo dire che sono davvero d'accordo con te.
Santoro è un volpone della televisione e credo che ha capito che è un periodo che rischia di non trovar la trippa per i gatti, dunque un colpo al cerchio e uno alla botte.
Credo sia impossibile per un giornalista serio poter lavorare nelle testate tradizionali, questa pace siglata tra il PD-PDL ha fatto si che è meglio girare sempre più intorno ai problemi come Grillo.
comunque anche io sono contento, meglio che niente, l'obbiettivo era quello di sentir le parole di grillo, finalmente in tv tradizionale, e poi vedere finalmente in faccia le persone che hanno partecipato al V2DAY. Una forma di censura che mi fa ricordare Giovanni Paolo II in Polonia, le tv mostrarono quanto diceva, ma non fecero vedere mai quanta gente c'era ad ascoltarlo, una forma televisiva di deligittimazione bella e buona..
Mai mi sarei aspettato di vederla anche in Italia....