Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

27 aprile 2011

Libero il mostro condannato a 8 anni per aver violentato una bambina di 4 anni


Cari amici in questo post parliamo di giustizia, giustizia con la g minuscola però, in quanto c'è un fatto di cronaca con un finale amaro, che a mio avviso non ha avuto l'eco che meritava nei media (e ti pareva). Stiamo parlando di pedofilia, di uno dei reati più ignobili che possano esistere. La violenza, questa volta è stata consumata su una piccola bambina rumena pensate di appena 4 anni (cosi ne aveva all'epoca dei fatti). A farle violenza è stato un italiano (ecco forse il vero motivo per cui non siete a conoscenza di questo caso). L'uomo di 57 anni è stato condannato a 8 anni di reclusione con l’accusa di violenza sessuale per aver abusato di una bambina. Nonostante la condanna in primo grado però il pedofilo resterà in libertà in quanto il Tribunale di Monza non ha ritenuto necessaria la custodia cautelare. Che ve ne pare?

Leggi anche Nel DDL Intercettazioni anche una norma salva pedofili

3 commenti:

angie ha detto...

io affiggerei la sua faccia su dei poster per tutta la nazione, spiegando cosa ha fatto (per la sicurezza de le/gli altre/i bambine/i...) ma mi sa che non si può!

Inneres Auge ha detto...

Mi pare che la "riforma epocale" se ne infischi di questi casi.

Niente Barriere ha detto...

Ben detto Angie e Inneres