Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

06 giugno 2012

In ambulanza per alcol o droga? Paghi il trasporto.

Lo prevede proposta legge consigliere regionale umbro Pd.

Se una persona viene trasportata in ambulanza all'ospedale perche' in stato di ebbrezza o per aver usato droghe, deve partecipare alla spesa sostenuta dal servizio sanitario per il trasporto: lo prevede una proposta di legge presentata nel consiglio regionale dell'Umbria da Andrea Smacchi, del Pd.

La proposta di legge (ora in commissione, con un solo precedente a livello nazionale, nella provincia di Bolzano) prevede, oltre al divieto di somministrare bevande alcoliche ai minori di 18 anni, di vietare anche la pubblicita' e la sponsorizzazione di bevande alcoliche in luoghi dove accedono anche i minori. Le sanzioni per i responsabili degli esercizi che venderanno o somministreranno alcolici ai minori vanno da 1.000 a 6.000 euro. Negli esercizi ci dovranno essere cartelli indicanti tale divieto, in caso contrario la sanzione amministrativa andra' dai 600 ai 2.000 euro. Chi sponsorizza o pubblicizza bevande alcoliche durante spettacoli e manifestazioni cui accedono anche minorenni dovra' pagare da 500 a 1.000 euro.

Smacchi ricorda che in Umbria 110 mila persone tengono comportamenti a rischio (il 13,6 per cento, dati Istat) per il consumo alcolico, e che soprattutto fra i ragazzini tra gli 11 e i 15 anni si sta diffondendo il ''binge-drinking'', consistente nell'ubriacatura fino allo stordimento. In quest'ultimo caso la percentuale si attesta sul 5,7 per cento, vale a dire 46 mila persone, di cui 10 mila di sesso femminile. Per quanto riguarda le droghe, i morti per overdose sono stati 27 nel 2011.

La versione integrale di questo articolo è presente sul sito
http://ansa.it/

Mi sembra una cosa giusta.

Redatto da Raimondo per Niente Barriere 
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER 
SEGUICI SU GOOGLE+

3 commenti:

@enio ha detto...

mi sembra giusto che questa gente "depravata" che nonostante i costi elevati di droghe e alcool si paghino il trasporto in ospedale se utilizzano un'ambulanza distogliendola dal suo servizio pubblico. Io aggiungerei anche una multa salata.

Marco ha detto...

Calma, Raimondo. So che sembra una cosa giusta adesso, ma se ora tocca agli ubriachi e ai drogati, chi dice che fra qualche anno non toccherà alle vittime di infarto perché il loro colesterolo era troppo alto?

Raimondo - Niente Barriere ha detto...

Secondo me questa proposta è stata fatta più per andare nei giornali più che altro ...

Marco non so se lo sai ma in America e Inghilterra stanno già discriminando le persone obese. Poi, in questo blog ho sempre combattuto la privatizzazione della sanità, come di fatto sta accadendo in ITalia (e io disabile lo so molto bene perchè lo vivo in prima persona), dunque anche se questa sembra all'inizio una proposta sensata ... con un po più di ragionamento, ti do ragione e sono contrario anche io. Hai fatto un ottimo esempio, bravo.

Enio già adesso in alcuni casi (estremi) è previsto l'arresto per omicidio colposo per chi causa degli incidenti mentre è in stato di ubriacchezza o sotto effetto di stupefacenti