Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

14 febbraio 2015

Appello di una ragazza Ucraina contro la guerra

* Trascrizione del video:

" Io sono figlia di un'uomo richiamato nell'esercito e nemmeno io voglio che mio padre vada in guerra.
Ditemi, per cosa e per chi ? Per quegli affaristi ? Scusatemi ma io vivo in una città tranquilla e pacifica e mio padre dovrebbe andare a sparare ai suoi fratelli ?
Siamo sulle tombe dei nostri bisnonni che hanno combattuto affinché noi vivessimo in pace. E cosa abbiamo adesso ?
Adesso i nostri zii,padri,nonni vanno a combattere semplicemente per quelle persone bramose di denaro.
Scusatemi, questa guerra non l'hanno iniziata gli uomini che stanno dietro di me ma i potenti e quelli che ci guadagnano adesso tantissimi soldi e che si stanno rimpinguando i loro enormi conti in banca con questa guerra.
Per cosa mio padre deve andare adesso a combattere ? Per chi ?
Sapete quello che mi dispiace di più ?
Il mio bisnonno ha visto la guerra, la mia bisnonna ha visto la guerra. E adesso cosa c'è? Cosa fanno vedere in televisione?
Sto studiano per diventare giornalista.Sono al secondo anno.I nostri professori ci dicono: " Ragazzi non guardate la televisione" !
C'è la guerra civile adesso ! Non è tra le persone ma tra i governi.Su ogni televisione, su ogni canale della nostra regione, fanno vedere solo propaganda.
La Russia fa vedere una cosa, l'Ucraina un'altra.TV5 è il canale di Poroschenko. Lì non vi diranno che Poroschenko è una merda che per soldi è pronto a fare qualunque cosa! Questo non vi faranno vedere alla televisione perché è il suo canale, e così in quasi tutti gli altri.
Voglio solo dire una cosa.
Non l'abbiamo iniziata noi questa cosa ma ci andranno di mezzo le persone semplici.
Se la guerra toccherà la nostra regione mio padre andrà in guerra e combatterà tutti per me, per mia sorella, per mia madre, per tutti.Tutti andremo!
Tutti andranno! Perché qui ci sono uomini e donne che sono pronti a combattere per la propria famiglia e non per quegli oligarchi ! "

Nessun commento: