"Non è in grado di capirne il significato" Niente Comunione al bambino autistico

Sta scoppiando un putiferio in Veneto per la decisione di un parroco di una località della provincia di Venezia, di escludere dalla Comunione un ragazzino affetto da Autismo. La notizia è stata riportata dal quotidiano locale Il Gazzettino che, per tutelare il minore, non ha voluto diffondere l'identità dei protagonisti (anche del Parroco).
Il bimbo ha frequentato regolarmente il catechismo ma alla vigilia del Sacramento il sacerdote della parrocchia lo ha escluso, ritenendolo "non idoneo", motivando la sua decisione a causa dei suoi gravi "problemi", dunque per lui il bambino non sarebbe in grado di capire il significato della Comunione. 
Sempre dal Gazzettino si è appreso che la madre del bambino si è rivolta ad un'altra parrocchia confinante, la quale ha accolto il bambino e gli farà fare il Sacramento della Comunione.
Al sacerdote veneto, ministro (minuscolo solo per lui) di Cristo, consigliamo di leggere il Vangelo di Matteo al Capitolo 19, versetto 14:  Gesù però disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli». E tanti saluti ... 
NB. Don, non se la prenda. Siamo tutti peccatori, e forse quel passo del Vangelo se lo è dimenticato. Una ripassatina ogni tanto le farà bene.

fonte articolo http://www.ilgazzettino.it/

Commenti