Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

24 ottobre 2008

Il Linux Day 2008 la Festa dell'Open Source

http://www.redturtle.net/news-www/montecitorio-hi-tech-arriva-il-pinguino-linux-al-posto-di-windows-e-rete-wi-fi/image_mini

E' arrivato a mettere le 7 candeline, siamo alla settima edizione, la Festa del Software Libero detta anche Open Source.
Sto parlando del Linux Day 2008 che domani andrà di scena in ben 123 città italiane.
L'ingresso è gratuito, come non potrebbe essere il contrario, e se andrete muniti del vostro computer portatile potrete avere un notevole aiuto nell'installazione del Sistema Operativo Linux.
Sembra questo un momento d'oro in Italia per Linux, molte amministrazioni pubbliche si stanno attivando infatti per seguire i passi della prima provincia italiana, quella di Bolzano, che utilizza il Software Libero del pinguino (il logo di Linux), mentre anche alcune Regioni hanno già approvato la legge che porterà, si spera a breve, all'utilizzo finalmente nei propri uffici, di questo buonissimo Sistema Operativo che, al contrario di windows, è completamente gratuito.
Emilia Romagna, Toscana e Umbria sono al passo con questa importante risorsa mentre Friuli, Lombardia e ultimamente la Sardegna, sono ad un passo per legiferare definitivamente sull'utilizzo negli uffici della propria amministrazione, di Linux.

Vi pare una notizia da poco? Vi faccio un esempio: lo scorso anno (esattamente il 10/07/2007) la Camera dei Deputati ha varato una legge che consente a ciascun deputato di poter installare, chiedendolo, sui propri computer (portatili e no), il sistema operativo Linux.
Ma non solo, questa legge ha permesso l'installazione in tutti i computer della Camera della Camera dei Deputati, dell'Open Source, facendo risparmiare allo Stato qualcosa come 3 Milioni di Euro, infatti i computer alla Camera sono ben 3.500!
Si è calcolato inoltre che ciascun Deputato spende all'incirca 900 euro solo per le licenze Office.

Un esempio questo che deve essere seguito da sempre più persone e amministrazioni in quanto solo cosi si arresterà quel fiume di denaro che scorre verso Bill Gates e la Microsoft, e che costringerà la casa informatica americana, ad abbassare le proprie pretese economiche, per il consumatore, e vedrà di nuovi i suoi dipendenti tornare a lavorare seriamente, visto che, e non posso non citarlo, molti utenti sono rimasti fregati dalle porcate che hanno fatto i tecnici della Microsoft, quando hanno messo in commercio (inserendoli in tutti i computer all'acquisto senza aver la possibilità di protestare) Windows Vista: un barattolo di sistema operativo.
Mi auguro che l'imminente arrivo di Windows 7, il nuovo sistema operativo, permetta di avere quella tranquillità e chiarezza che trasmetteva in tutti gli utenti il Sistema Operativo XP, almeno lo pagavi ed eri soddisfatto...

Infine sul sito ufficiale del LinuxDay 2008 si potranno vedere quali sono le città italiane interessate da questo avenimento e troverete anche una lettera scritta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel quale dichiara di sostenere lo sviluppo e l'applicazione del Software Libero.

LinuxDay 2008 in Sardegna:

Facoltà di Scienze NN.MM.FF.
via Vienna, 2
Sassari

DIEE
Via Maglias, 12
Cagliari

13 commenti:

Stefano Flore ha detto...

Ciao Ray! Perché non installi Linux sul tuo portatile al posto di quell'obrobrio di Windows Vista? Tanto tu il pc lo utilizzi per lavori di ufficio, come navigare, scrivere, un pò di grafica ecc...e Linux per queste cose va benissimo! Diverso per il sottoscritto, che deve per forza utilizzare programmi che esistono solo per Windows... :(

stefano flore ha detto...

ps.: se vuoi posso passarti una distribuzione Linux ottima: Ubuntu. Ha tutto quanto ed è di facile utilizzo. Puoi installarla facilmente anche con Windows giusto per testarla e vedere se ti piace ;)

Altri Libri ha detto...

io preferisco window vista

Niente Barriere ha detto...

Uso 15 anni il computer e Il mio portatile appena acquistato per farlo partire ho dovuto inserire il cd datomi dalla marca che appunto comprendeva all'interno Windows Vista...
Con esso mi trovo veramente male,devo dire che dopo il SP1 va decisamente meglio ma sfrutta il centuplo della memoria ram rispetto a XP.
Ho il cd con Ubuntu come mi consigliava stefano ma ho paura che al momento della formattazione e installazione di Linux qualcosa vada storta.
Comunque a giorni tenterò questo cambio di sistema operativo perchè cosi non posso più andare...
Altri Libri tu preferisci Vista e ti credo: è sicuramente più facile usar il pc rispetto ad esempio XP, ha un notevole miglioramento nella sicurezza rispetto a XP, ma purtroppo in tantissimi utenti, credo che dipenda da determinati componenti presenti nella macchina (es. scheda video o grafica, webcam, etc) le cose vanno decisamente male.
A riprova di quello che dico è che dopo un annetto che è presente vista sul mercato la microsoft è andata subito a sviluppare un nuovo sistema operativo: windows 7 che arriverà nel 2009.
Comunque la mia situazione è allucinante: computer Toshiba costruito appositamente per gestire Windows vista e invece è una ciofeca.. sfiga????

Stefano Flore ha detto...

Non c'è bisogno di formattare Ray, io ho una versione che si installa "dentro" Windows XP, in una cartella specifica. All'avvio puoi scegliere che sistema operativo vuoi e se ti trovi male con ubuntu lo disinstalli da Windows come se fosse un programma qualcisasi. Hanno studiato questo sistema proprio per dare la possibilità di provare ubuntu senza dannarsi con le partizioni e rischiare perdite di dati. Se sei interessato a questa versione batti un colpo ;)

Stefano Flore ha detto...

Ah, dimenticavo: con Ubuntu ho ridato nuova vita a un vecchio PC 700Mhz di un mio amico, e sul mio portatile funziona divinamente. E se vi piacciono gli effetti grafici di Vista sappiate che Ubuntu gli fa 10 a 0. Senza parlare della sicurezza e del fatto che non ciula tutte le risorse di sistema inutilmente. I programmi sono sempre scattanti.

stella ha detto...

Non è una notizia da poco,infatti!

Niente Barriere ha detto...

Passa quando hai tempo.. ;)

Blogger ha detto...

Grazie per la notizia ovviamente.
Io ho usato altro ma per alcuni documenti mi si chiede di usare Windows e...
Grazie
Blogger
ITALY ITALIA

Pino Amoruso ha detto...

Io uso Ubuntu (oltre a Windows XP) da un paio d'anni e mi trovo benissimo...Sul portatile nato con Vista (tolto definitivamente dopo 10 giorni dall'acquisto)ho XP ed Ubuntu; scelgo quale utilizzare quando accendo il PC.
Comunque i sistemi Linux sono ormai affidabili, sicuri (mai usato antivirus), open source,interessantissimi (decidi tu quali programmi installare e c'è ne sono tantissimi e tutti gratis)
Tuttavia per chi ha paura di cambiare, è possibile scaricare sul sito di Ubuntu la versione Live che non comporta alcuna installazione.

Sergio ha detto...

Salto le notizie tecniche e mi domando: che ci fanno 3500 computer alla Camera? chi li paga? e chi paga tutte le licenze? E infine: servono davvero i PC ai deputati?

Niente Barriere ha detto...

Bella domanda Sergio ma è cosi...
3500 computer alla Camera dei Deputati fatti un po di conti per ciascun computer:
140 euro per la licenza Windows (circa) a computer...
Il pacchetto Office costa ad uno studente 52 euro. Ad un privato ed un libero professionista non saprei...figuriamoci ad un politico..
comunque la cifra di 3 milioni di euro è un dato ufficiale.
Con l'Open Source per decreto si risparmierebbe un mucchio di soldi per tutta l'amministrazione pubblica.
mi vengono in mente i tagli alla scuola, lo so che in questo post non c'entra niente ma è cosi... :(

Andrew ha detto...

non ho mai usato linux :)