Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

02 aprile 2010

2 Aprile in memoria di Giovanni Paolo II


Oggi 2 Aprile 2010 ricorre il 5° Anniversario della morte di Papa Giovanni Paolo II, al secolo Karol Wojtyla, l'uomo che più di ogni altro ha impresso la sua impronta nella storia del novecento e sui primi anni del nuovo millennio. Non era mai accaduto infatti nella storia, che un Papa sia stato ammirato e rispettato in ogni angolo del Pianeta. Alla sua morte, ma ancora oggi, dopo 5 anni dalla sua scomparsa, innumerevoli sono le persone di ogni razza, ceto sociale, credo politico, religioso e non, che piegano il capo o stanno qualche istante in silenzio per celebrare e ricordare un uomo davvero straordinario.
E' umanamente difficile per me trovare le parole per descrivere quanto abbia stimato e amato quest'uomo. Un Papa pellegrino, sempre desideroso di stare tra la gente. Giovanni Paolo II è sempre stato vicino durante tutta la sua vita, non solo come Vicario di Cristo, ai giovani e agli ammalati. Lui aveva il potere - essendo vissuto in Polonia e avendo toccato di persona gli abominii del Nazismo prima e del Comunismo poi - di capire le sofferenze dei popoli martoriati dalla guerra e dall'oppressione. Lo stesso feeling, Giovanni Paolo II, lo aveva con tutti quei popoli afflitti da enormi disuguaglianze sociali, e dove la povertà e le carestie erano l'unico pane quotidiano. Che dire poi del rapporto indissolubile che aveva con i giovani ... indimenticabile. E' stato lui a cercare i giovani, istituendo le GMG ovvero la Giornate Mondiali della Gioventù, uscendo ancora una volta dal Vaticano, e andandoli ad incontrare personalmente in ogni angolo della Terra. Con la sua semplicità, la sua saggezza e la sua chiarezza è riuscito dove nessun uomo, e figuriamoci un altro Papa, era mai riuscito: portare tanti giovani ad innamorarsi di Cristo, del Vangelo, di Dio.
Ricordo ancora la sua morte, il suo funerale. Quel Vangelo che sventolava sopra la bara è ancora sotto i miei occhi. Ricordo i cartelli e le grida delle persone comuni che ieri come oggi dicevano una sola cosa: "Santo Subito!"
Ebbene quel grido del popolo ancora oggi viene disatteso, perso in mille cavilli burocratici che mi fanno pensare alla similitudine del Vaticano ...col nostro Parlamento .... mi fermo quà, non voglio andare oltre quest'oggi ... per rispetto di un grande uomo e di un grande Papa.

 
 

2 commenti:

Niente Barriere ha detto...

Su Corriere.it potrete vedere, da oggi fino a martedì, in esclusiva il film dedicato a Giovanni Paolo II "Sine die".

La prima parte all'indirizzo http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Dall%20Italia&vxClipId=2524_9d9e17b2-3dcc-11df-9bd9-00144f02aabe&vxBitrate=300

@enio ha detto...

grandissimo papa ora prossimo alla santificazione... immenso!