Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

13 aprile 2010

Emergency abbandona l'ospedale di Lashkar Gah «Hanno raggiunto il loro scopo»


Alessandro Bertani, vicepresidente di Emergency, in mattinata, ha reso noto che nessun operatore internazionale è più operativo all'interno della struttura di Lashkar Gah in Afghanistan: «Se volevano non farci più operare a Lashkar Gan, l'obiettivo è stato raggiunto. Non abbiamo più notizie dell'ospedale. Siamo fermi alla presa in possesso delle autorità afghane di sabato scorso». «La polizia ha in mano la sicurezza - ha confermato il portavoce del governo di Helmand, Daud Ahmadi parlando della struttura di Lashkar Gah - e tutte le attività si svolgono normalmente, come finora è stato, in presenza del personale locale».
In mattinata il personale internazionale dell'ospedale che ancora si trovava a Lashkar Gah, dopo l'arresto di Dell'Aira, Garatti e Pagani, ha preso un volo per Kabul, diretto alle strutture di Emergency della capitale afghana. Si tratta di sei operatori, cinque italiani (di cui quattro donne) ed un indiano. Dal giorno dell'arresto dei connazionali, i sei operatori si trovavano nelle loro case e non erano più rientrati in ospedale.
Alla base della decisione di lasciare l'ospedale, presa dalla ONG d'intesa con le autorità, anche motivi di sicurezza. (fonte)

Una notizia questa che farà felice il Governo Afghano e le truppe della Coalizione Internazionale (principalmente inglesi e americani), che hanno organizzato tutto questo tram tram vergognoso. D'ora in poi in quella regione dell'Afghanistan non sentiremo più i racconti e gli scenari di guerra che vedono vittime le popolazioni civili, in particolare i bambini.
Un applauso fragoroso a quanti in Italia si sono spesi per raccontare, distorcendo e strumentalizzando la vicenda, in modo vergognoso.

Se continuiamo cosi in Italia avremo gli ospedali personali dei partiti, immagino già quello del PDL e quello del PD, naturalmente con i soldi dei contribuenti e a peso d'oro .... bravissimi.

Vi ricordo che Sabato 17 aprile a Roma si svolgerà a Piazza Navona,
una grande manifestazione in solidarietà ad Emergency.
Il tutto a partire dalle ore 15 circa.
Se sarà possibile Niente Barriere diffonderà la Diretta Streaming dell'evento.

"IO STO CON EMERGENCY"
Dal 1999 a oggi EMERGENCY ha curato gratuitamente oltre 2.500.000 cittadini afgani e costruito tre ospedali, un centro di maternità e una rete di 28 posti di primo soccorso.
CONTINUA A SOTTOSCRIVERE L'APPELLO SU

---


---

4 commenti:

Alessandro Cavalotti ha detto...

Una sconfitta, per gli uomini di buona volontà...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Una notizia che suona come vergogna anche per il nostro Governo anche se é sicuramente quello che voleva.

Niente Barriere ha detto...

si basta vedere le dichiarazioni di ieri nel post precedente a questo http://raimondoorru.blogspot.com/2010/04/io-sto-con-emergency-e-tu-firma.html

Niente Barriere ha detto...

Stasera Gino Strada a Annozero