Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

20 maggio 2012

Lo Stato non rimborserà più i danni arrecati da calamità naturali

Questo post ha avuto delle modifiche dopo la sua prima stesura

Aggiornamento del 22 Maggio 2012 - Terremoto, Monti: ''Troveremo le coperture''. Contro la decisione di togliere gli indennizzi ai terremotati. Il Premier assicura: "Agevolazioni fiscali ai territori". Gli sfollati superano i 5.200. Il presidente del Consiglio ha visitato, questa mattina, l'epicentro delle zone terremotate dell'Emilia. Monti ha voluto ''portare il senso di vicinanza del governo a questa popolazione così colpita negli affetti e anche nella sua attività quotidiana''.Mentre parlava, la terra continuava a tremare... (Fonte IlSalvagente.it)
---

AGGIORNAMENTO - «Il presidente del Consiglio Mario Monti questa notte per il tramite del Sottosegretario di Stato Antonio Catricalà ha conferito al Prefetto Franco Gabrielli tutti i poteri necessari a coordinare i soccorsi e l'assistenza alle popolazioni colpite dal terremoto». È quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi. «Lo stato d'emergenza - conclude la nota - sarà formalizzato nel Consiglio dei Ministri previsto per martedì. (fonte ilmessaggero.it)

La situazione nelle zone colpite dai terremoti è davvero grave e peggiora di ora in ora. Sarebbe da irresponsabili non aiutare le popolazioni colpite da questa immensa sciagura. E intanto purtroppo la terra continua a tremare ...

Dal sito del INGV guarda la lista aggiornata degli ultimi terremoti CLICCA

---

La notizia, gravissima, l'avevo letta proprio ieri su alcuni siti internet, ma i fatti tragici di questa mattina (e sto parlando del terremoto avvenuto nel nord Italia) l'hanno riportata stamane nelle home page di molti siti e blog (mentre al contrario la stessa viene quasi ignorata dai classici mass media).
Il Governo Monti nell'ambito della Legge n.59 sulla riforma della Protezione Civile ha eliminato la facoltà di far rivalsa sullo Stato in caso di calamità naturale. Dunque in caso di terremoti, alluvioni o quant'altro, la gente se la dovrà cavare da se. Questa norma, voluta ancora una volta per favorire le banche, ha il chiaro obiettivo di educare gli Italiani a farsi le "polizze di assicurazione" per prevenire gli eventuali danni arrecati da altrettanto "eventuali" calamità naturali. 
Peccato che la quasi totalità di noi, non ha i soldi per permettersi una cosa del genere ... Insomma continuano a pisciarci addosso ... dicendoci che sta piovendo ... VERGOGNA!!


A cura di Raimondo per Niente Barriere
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER 
SEGUICI SU GOOGLE+

1 commento:

Raimondo - Niente Barriere ha detto...

Ricordo ancora la sorpresa di quando quel giorno mi svegliai.
I miei occhi notarono subito che la mia stanza non era come al solito. Sembrava una forma di formaggio tagliata con precisione a metà.
Mi lavai e mi vestii e uscii per fare colazione. Quello che avevo visto nella mia stanza, si ripetè in tutte le stanze dell'enorme complesso ortopedico di Budrio (BO).
Quella notte io dormivo profondamente e per fortuna non mi accorsi di nulla. Seppi successivamente che a provocare quel caos (almeno per me), era stato "un leggero terremoto" nell'appennino tosco emiliano ...
Fuori per strada la gente era tranquilla e sorrideva come se nulla fosse... io no ...

Budrio (BO) - 1985