Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

03 agosto 2011

Per la protesta dei disabili sospeso il Consiglio Regionale della Liguria


Seduta sospesa stamane al consiglio regionale della Liguria per il blitz  dei disabili dell'Istituto Santi di La Spezia: un istituto "di eccellenza che si occupa di 80 ragazzi disabili, 30 dei quali senza genitori", spiegano i sindacati presenti, che denunciano: "Vanta un credito dalla asl di 1,5 milioni di euro". "Sono sei anni che lottiamo per risolvere questa situazione drammatica determinata dal fatto non più sostenibile che la Regione non ci rinnova i contratti - spiega Luciana Tartarelli, del sindacato Fials - I lavoratori del Santi sono senza stipendio da dicembre scorso e mancano anche i soldi per pagare i fornitori. Così ci spingono sull'orlo della chiusura e per questi ragazzi si apre il ghetto. Ma non ci rassegniamo - dichiara - siamo pronti a tornare qui domani fino a stabilirci con le tende per un presidio permanente". Il presidente dell'assemblea Monteleone, in seguito alla sospensione della seduta, ha incontrato, con l'assessore al Bilancio Rossetti e l'assessore alle Politiche sociali Rambaudi, la rappresentanza del Santi, guidata dai sindacati Cgil, Uil, Cisl e Fials. Rossetti ha rassicurato i sindacati che la Filse è pronta a liquidare gli stipendi per settembre. Fissato per domani un appuntamento con l'assessore alla Salute Claudio Montaldo e con il presidente della Regione Claudio Burlando. (primocanale)

Nessun commento: