Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

16 ottobre 2011

Destra o sinistra che sia ci facciamo prendere in giro come sempre. Quanti black bloc hanno arrestato? Nessuno, 12 fermati tra i pacifici.

(Il post è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale)

- di slasch16 - 12 arresti e 20 fermati, migliaia di video nel web, migliaia di foto sui giornali ma non leggo nessun titolo come questo: arrestati 4,5,20, black bloc.
I black bloc sono riconoscibilissimi con i loro caschi e vestiti di nero ma, quando si tratta di arrestarli, diventano dei fantasmi, invisibili.
Destra o sinistra che sia io mi sento preso per il culo, delle speculazioni dei fascio-piduisti-leghisti al governo non me ne frega niente le stesse cose sono successe a Genova nel 2001 e la musica della propaganda era ancora la stessa.
Dei 12 arrestati 4 sono stati arrestati prima che cominciasse il corteo, gli altri 8 durante e dopo la manifestazione.
Qui potete trovare le loro foto, nessun black bloc, tutti ragazzi normali.
Roma, giovani fermati durante gli scontri.
Poi ci sono 20 fermati, 70 feriti ecc.ecc. Quello che ferisce di più la mia sensibilità sono le vetrine infrante delle banche e la Madonnina gettata per terra dal piedistallo.Non vorrei che i 20 fermati siano tra i ricoverati al pronto soccorso dove le forze dell’ordine hanno fatto irruzione per identificare i feriti.
I feriti identificati in ospedale protestano i medici
La sensazione di un già visto, già sentito, comprese le condanne generali da parte della politica verso i violenti che lasciano il tempo che trovano visto che a 10 anni da quello che è successo a Genova c’è solo che manca il morto, questa volta sono stati più attenti e chi vuole intendere intenda.
Altra costante, anche se è cambiato il ministro degli interni, è il fatto che questi cazzo di block blac sono concreti quando assaltano negozi che comprano e vendono oro, banche o danno a fuoco le auto di lusso, diventano impalpabili quando si tratta di isolarli ed arrestarli.
Ieri, un invasato della Guardia di Finanza, perchè altro non può essere, girava a forte velocità incerchio in mezzo ai manifestanti, che si scansavano come potevano, con il suo furgone blindato.
Poteva fare decine di invalidi se non ammazzarne qualcuno.
Pochi minuti dopo anche uno della Polizia ha voluto emularlo lanciandosi con il suo blindato i cerchio contro i manifestanti salendo addirittura sui marciapiedi.
Speravo che il migliore ministro degli interni degli ultimi 2000 anni avesse dato le giuste istruzioni, lui ha detto che tutto era stato organizzato perfettamente ed è partito per Varese dove ci sono problemi ben più gravi di quello che è successo a Roma, Bossi verca di fare fuori i suoi.
Io non ci stò, non riescono a convincermi nè Bersani, Vendola, Cicchitto, Gasparri e tutti quelli che condannano la violenza in senso lato, come ferita alla democrazia.
Intanto qualcuno gli organizza, e non vorrei andare oltre, li istruisce tatticamente ed operativamente, non vengono mai arrestati e godono di una immunità che è la stessa di cui godono questori e comandanti delle forze dell’ordine che quando vanno sotto processo, a mentire,  vengono sempre assolti anche quando ci scappa il morto o massacrano la gente pacifica e indifesa come alla scuola Diaz di Genova.
Qualcuno più attento di me, più colto ed esperto, che conosca meglio come si muovono i regimi, per cortesia, me lo potrebbe spiegare?
Intanto grazie a tutto questo ad alla stoltezza strategica, voluta o no non mi interessa, dell’intervento delle forze dell’ordine oggi ci troviamo a parlare delle auto bruciate, del furgone dei carabinieri dato a fuoco e non manca neppure il lato comico che, come sempre, spetta ai carabinieri. Due blindati si sono scontrati tra di loro.
Per chi volesse sapere come è stata la manifestazione pacifica di ieri qui c’è un riepilogo del corteo prima degli scontri, va messo in evidenza altrimenti non riusciamo a capire perchè centinaia di migliaia di giovani hanno manifestato a Roma ieri.
Il corteo che non avete visto. Gli indignati prima degli scontri.
Io insisto e rimango in attesa di qualche risposta in merito al quesito di partenza: come mai non riescono mai ad arrestare una decina di black bloc?
Non per altro ma potrebbero sapere come si chiamano, dove abitano, con chi se la fanno e chi li istruisce non vorrei, se succedesse che venissero arrestati, che qualche magistrato scrupoloso ci venga a raccontare, tra 10,20,30 anni che sono una specie di corpo speciale delle forze dell’ordine.
E’ solo un mio dubbio, non è una certezza, ma di infiltrati della Polizia nei cortei di Milano negli ultimi 40 anni ne so qualcosa, anche alle manifestazioni del 25 aprile dove il capro espiatorio sono sempre i centri sociali.
Attendo con ansia fiduciosa che il ministro più bravo che c’è annunci che ne hanno arrestato qualcuno, si chiama così e se la fa con cosà, li organizza il tal dei tali e, soprattutto, lo Stato non c’entra niente.
O almeno me lo auguro.
N.B. Il titolo è riferito all’ordine pubblico, destra o sinistra che sia le mazzate le prende sempre il popolo, la democrazia.
Reprimere è più facile che comprendere le ragioni di chi manifesta.
Tutto questo casino ha partorito un topolino, 12 arresti, 20 fermati e black bloc scappati.

La versione integrale di questo articolo è disponibile sul sito http://slasch16.wordpress.com/

(immagine di Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com)
Non pretendiamo certo di avere ragione, la nostra è una sensazione. Però quello che abbiamo visto ci fa venire il sospetto che ieri a Roma non sia stato fatto tutto il possibile per contrastare quanti si sono macchiati di atti violenti e criminosi (NB. chiaramente la foto in alto è satira)Ora invece vi mostriamo alcuni video che circolano oggi in Rete, e che abbiamo scelto appositamente per voi, guardateli:

Nessun commento: