Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

04 ottobre 2011

Scuola, Gelmini: discriminazioni disabili? Parlano i fatti


MILANO – Sulle discriminazioni ai disabili nella scuola “parlano i fatti”, tuttavia se c’e’ stato “qualche errore” in singole scuole “chi ha sbagliato paghi”.
Cosi’ il ministro dell’Istruzione, Maria Stella Gelmini, risponde ad una domanda sulla condanna ricevuta dal ministero per discriminazioni sui disabili, a margine di un incontro a Palazzo Lombardia. Secondo Gelmini l’operato del ministero su questo punto e’ inappuntabile: “su questo tema parlano i fatti, siamo stati accusati di non aver avuto sufficiente attenzione al tema della disabilita’. Addirittura si era ripetuto piu’ volte che il ministero ha ridotto il numero degli insegnanti di sostegno. Quest’anno gli insegnanti sono oltre 94mila, circa 4mila in piu’ rispetto agli anni scorsi, il numero piu’ alto di sempre nella scuola”. Per questo motivo, continua il ministro “al netto di situazioni che attengono a singole scuole, dove evidentemente se c’e’ stato qualche errore chi ha sbagliato deve pagare, da parte del ministero pero’ c’e’ piena consapevolezza che la presenza degli insegnanti di sostegno e’ un fattore fondamentale, e’ un fiore all’occhiello della scuola italiana”.

La versione integrale di questo articolo è disponibile sul sito: www.disabili-oggi.it

Nessun commento: