Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

03 maggio 2011

Marcia indietro della TomTom, non venderà più i dati dei clienti alla Polizia

Ha fatto scalpore la notizia secondo cui la famosa società che vende i famosi GPS (navigatori satellitari) la TOMTOM, e precisamente in Olanda, avrebbe venduto a terzi tutti i dati di navigazione dei propri utenti. Questi dati, raccolti in un database, sarebbero finiti nelle mani, pensate un pò, della Polizia Olandese. I dati inizialmente sono stati acquistati per conoscere le abitudini e le strade più utilizzate dai possessori dei navigatori satellitari (per motivi di sicurezza), ma poi, e successivamente qualcuno ha avuto la brillante idea di utilizzarli per piazzare gli autovelox. Tutto questo naturalmente per fare cassa, mettendo più multe agli automobilisti.

A seguito della rivolta degli automobilisti olandesi, e grazie all'aiuto di numerose associazioni dei consumatori a difesa dei cittadini, la TOMTOM ha rassicurato i suoi clienti. L'uso esterno e la cessione dei dati a terzi sarà, d'ora in avanti, assolutamente vietato. Pensate se una cosa del genere fosse accaduta in Italia, un paese il nostro che vede aumentare sempre più gli stratagemmi della Pubblica Amministrazione (i semafori truccati ad esempio) per affibbiare nuove multe agli automobilisti.

2 commenti:

Ernest ha detto...

il solito grande fratello!

nico ha detto...

Super Raimondo! Queste notizie vanno condivise assolutamente!