Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

13 gennaio 2012

Contro i tagli della scuola pubblica sciopero della fame "a staffetta" ad Oristano

Questo articolo è stato modificato dopo la sua prima stesura


SCIOPERO DELLA FAME
LA SCUOLA E' A DIGIUNO
NON LASCIAMOLA MORIRE DI FAME
SABATO 4 FEBBRAIO 2012
NIENTE BARRIERE ADERISCE 



Solidarietà dei Cobas al Coordinamento precari riguardo lo sciopero della fame
I Cobas Scuola Sardegna tenuto conto della gravissima situazione in cui versa la scuola italiana e la sempre maggiore precarizzazione del personale docente e ata, esprimono solidarietà e partecipazione all'iniziativa del Coordinamento precari di oristano in merito allo sciopero della fame a staffetta, che sta riscuotendo una notevole partecipazione avendo raccolto finora più di 150 adesioni. Condividiamo gli obiettivi e la lotta e invitiamo i colleghi e la società civile tutta a mobilitarsi affinchè rimanga alta l'attenzione sulla scuola soprattutto in vista futuri provvedimenti governativi che ben poco fanno sperare riguardo le sorti dei lavoratori e della scuola pubblica statale.
Fonte

---



Malgrado la notizia dell'avvenuto mandato di pagamento arrivato a Maddalena Calvisi (l'insegnante Oristanese senza stipendio che, per protesta, ha dormito per qualche giorno su una tenda nel cortile della scuola) e ad altri suoi sei colleghi dell'Istituto Tecnico Atzeni, non si ferma la protesta del Coordinamento Precari Scuola di Oristano, il quale ha indetto da domani "uno sciopero della fame a staffetta" per protestare contro i continui tagli alla scuola pubblica statale.

Ecco il flyer da esibire in macchina, nel giubbotto, etc
per ribadire la propria adesione all'iniziativa.
Questa clamorosa protesta ha avuto un successo straordinario, grazie anche all'evento creato su Facebook, con numerosissime adesioni che continuano a arrivare ogni ora, non solo da tutta la Sardegna, ma anche da numerose parti d'Italia e perfino dall'estero.

Ecco infine il comunicato diffuso via Facebook dal Coordinamento Precari Scuola di Oristano:

In relazione ai recenti fatti che hanno visto protagonista la collega Maddalena Calvisi che dal mese di Ottobre non riceve lo stipendio mensile, il Coordinamento Precari Scuola Oristano indice uno sciopero della fame a staffetta per denunciare, per l'ennesima volta, la politica dei tagli inerenti l'Istruzione Pubblica Statale. Gli effetti disastrosi di tale manovra ormai sono sotto gli occhi di tutti: precariato dilagante, licenziamenti di massa, la mancata retribuzione del servizio, precarizzazione delle condizioni dei docenti di ruolo, violazione del diritto allo studio a tutti i livelli.
Chiediamo a voi tutti, genitori, studenti, lavoratori, personale della scuola, e a chiunque voglia, di aderire a tale iniziativa offrendo una giornata alla causa. La scuola è a digiuno; non lasciamola morire di fame! 


Il sottoscritto e il blog Niente Barriere aderiranno allo sciopero 
SABATO 4 FEBBRAIO 2012

2 commenti:

eleonora ha detto...

Ma è possibile? Un blog dal titolo come il vostro che clona parti di un post senza nemmeno avvisare o mettere un link? http://mediterranews.org/2012/01/confermato-lo-sciopero-della-fame-a-staffetta-indetto-dal-coordinamento-precari-scuola-di-oristano/
La somiglianza è davvero troppa, una parte poi è identica. Pregasi effettuare rettifica o inserire il link, in caso contrario sarò costretta a ricorrere alla segnalazione google e non penso sia conveniente da parte vostra. Ci vuole così poco a miscelare 200 parole che copiare a mani basse non ha senso

Niente Barriere ha detto...

Cara Eleonora, per scrivere questo post mi sono documentato leggendo anche l'articolo che hai citato nel commento. Pertanto non ho nessun problema a linkare come fonte il post di mediterranews.org.
Grazie per la segnalazione :)

Raimondo