Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

21 aprile 2013

M.O. 236 bimbi palestinesi detenuti in Israele



RAMALLAH - Tra i quasi 5 mila palestinesi detenuti nelle carceri israeliane almeno 236 sono bambini fino ai 12 anni: lo ha reso noto oggi l'Autorita' nazionale palestinese in occasione del 'Prisoners Day', secondo quanto scrive l'agenzia Maan. Israele - si legge - e' oggi l'unico paese al mondo ad aver istituito tribunali militari per i bambini e dal 2000 ne ha arrestti circa 8 mila. Quasi sette mila, invece, secondo l'organizzazione non governativa Defence for Children International. Seguendo l'ordinamento giuridico militare dello Stato ebraico, un bambino palestinese puo' infatti essere detenuto per un massimo di 188 giorni prima di essere accusato di un reato. Gran parte di loro - prosegue la Maan - sono in arresto per aver lanciato pietre, un atto che secondo la legge militare prevede una pena massima di 20 anni di prigione. Stando a un recente rapporto dell'Unicef, i minorenni detenuti nelle carceri israeliane sono soggetti a una diffusa, sistematica e istituzionalizzata catena di maltrattamenti che viola il diritto internazionale. Subiscono, recita il dossier, ''punizioni crudeli, inumani o degradanti in base alla Convenzione sui diritti del fanciullo e la Convenzione contro la tortura''. I maltrattementi includono ''il bendaggio degli occhi e le mani legate con fascette di plastica, abusi fisici e verbali durante il trasferimento per un interrogatorio, durante il quale molti minori hanno subito violenze fisica e minacce''.

Fonte Lo Sai

Nessun commento: