Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

25 maggio 2013

Trapani, capogruppo PD falsifica invalidità per ottenere incarico

Antonio Fundarò, capogruppo del Partito Democratico al consiglio comunale di Alcamo, ha falsificato una dichiarazione di invalidità per risalire la graduatoria e ottenere un incarico pubblico presso un ufficio scolastico. A denunciarlo l'insegnante a cui è stato "soffiato" il posto. Il pm ha chiesto la condanna a 8 mesi e 20 giorni e un risarcimento alla parte civile di 1000€.

TRAPANI – Ha falsificato una dichiarazione di invalidità per scavalcare i colleghi in graduatoria ed ottenere un incarico pubblico presso un istituto scolastico. Succede a Trapani e il protagonista della vicenda è Antonio Fundarò, 45 anni, il capogruppo del Partito Democratico al consiglio comunale di Alcamo. Per questo è stato condannato dal gup di Trapani, Lucia Fontana, ad otto mesi e venti giorni di reclusione (pena sospesa). Fundarò, tra l'altro promotore di manifestazioni per la legalità, aveva allegato, all’autocertificazione presentata insieme all’istanza di assegnazione provvisoria per la scuola secondaria di secondo grado, nell'anno scolastico 2011 – 2012, un documento che attestava una invalidità del 70%, al posto del 34%. Il trucco gli ha consentito di risalire la graduatoria redatta dall'Ufficio scolastico regionale per la provincia di Trapani e di “sbaragliare” la concorrenza. Fundarò non ha però fatto i conti con la sua notorietà: in un piccolo centro come Alcamo è un personaggio noto e un’invalidità così alta era subito risultata sospetta. A denunciarlo un’altra docente, Vincenza Filippi, esclusa da Fundarò. Il gup Fontana ha anche stabilito che dovrà versare 1000€ in forma di risarcimento alla parte civile, ovvero la docente a cui Fundarò ha “soffiato il posto”. Fundarò, che ha chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato, si difende e preannuncia ricorso.

Fonte http://www.net1news.org/

Nessun commento: