Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

30 ottobre 2012

Assunzione disabili al via. Partono gli incentivi nelle Regioni a statuto speciale

Assunzione disabili al via con lo stanziamento di circa 3 milioni di euro.

Assunzione disabili al via. E’ stato registrato alla Corte dei Conti il decreto del Ministero del lavoro che stanzia risorse per gli incentivi all’assunzione di categorie protette.
Assunzione disabili: trovate le risorse
Ammontano a circa 3 milioni di euro le risorse per gli incentivi all’assunzione di disabili, ma, è bene precisarlo, ne possono beneficiare soltanto le regioni a statuto straordinario, perché quelle a statuto ordinario le hanno devolute al finanziamento degli interventi di edilizia sanitaria (in base al dl n. 16/2012).

Assunzione disabili: il Fondo
Tali risorse andranno ad alimentare il Fondo per il diritto al lavoro dei disabili e relative all’esercizio finanziario 2012 che finanzia gli incentivi all’assunzione di soggetti disabili mediante convenzioni.
Assunzione disabili: come fruire degli incentivi
A fruire degli incentivi sono tutti i datori di lavoro privati, soggetti o meno all’obbligo d’assunzione di disabili; le cooperative sociali e relativi consorzi, nonché le organizzazioni di volontariato. Per fruire dei benefici, in tal caso gli interessati devono stipulare una convenzione con il competente servizio per l’impiego . Il beneficio per l’assunzione di soggetti rientranti nelle categorie protette consiste nella riduzione degli oneri contributivi, per la sola quota a carico dei datori di lavoro, in caso di assunzione di soggetti disabili ed è previsto in due distinte tipologie: la fiscalizzazione totale per massimo  otto anni, per ogni lavoratore disabile assunto che abbia una riduzione della capacità lavorativa superiore al 79%, nonchè fiscalizzazione a metà invece per la durata massima di cinque anni, per ogni lavoratore disabile che abbia una riduzione della capacità lavorativa compresa tra il 67 e il 79%.

Fonte investireoggi.it/

Niente Barriere è anche su Facebook 
Niente Barriere è anche su Twitter 
Niente Barriere è anche su Google+

Nessun commento: