Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

19 ottobre 2012

Il Governo vuole tassare i cani guida per non vedenti "Sono beni di lusso"

La denuncia arriva dall'Enpa: "Allo studio con la nuova legge di stabilità tassa che considera gli animali da compagnia come uno yacht o una Ferrari".
Apprendiamo che sarebbe allo studio con la nuova legge di stabilità, l’introduzione di una tassa sui cani-guida dei non vedenti. Ci auguriamo che si tratti solo di una boutade autunnale”. L’allarme arriva dall’Ente nazionale protezione animali (Enpa) che si appella al governo “affinché smentisca tale notizia”.”Qualsiasi ipotesi di tassare gli animali o di trasformarli in un indicatore della capacità di acquisto delle famiglie italiane ci trova assolutamente contrari. Gli animali, infatti, sono esseri che non possono in alcun modo essere assimilati ai beni di lusso. Come è possibile anche solo immaginare di equiparare un cane o un gatto a uno yacht, a una macchina di grossa cilindrata o a un’abitazione di pregio?”.
Nello specifico, conclude l’Enpa, la tassa su ogni animale da compagnia costituisce un abuso inaccettabile: “Sui cani guida per non vedenti, in particolare, rappresenterebbe una vera e propria mostruosità poiché, oltre a colpire gli animali, andrebbe a danneggiare una categoria sociale estremamente vulnerabile. Una categoria che ha bisogno del nostro sostegno e non di immotivati, illogici, assurdi provvedimenti punitivi”.

Da today.it del 15 Ottobre del 2012

Niente Barriere è anche su Facebook 
Niente Barriere è anche su Twitter 
Niente Barriere è anche su Google+

Nessun commento: