Niente Barriere sara'in manutenzione per qualche giorno, ci scusiamo per eventuali disagi.

11 ottobre 2012

Scienziati scoprono gene che inibisce la diffusione del cancro del pancreas

diffusione nel mondo del cancro al pancreas (wikipedia)
Identificato un gene che rallenta la diffusione dei tumori del cancro del pancreas, aprendo la strada per il trattamento mirato di una delle più letali forme della malattia.

Un team internazionale  di scienziati ha condotto una ricerca sul cancro del pancreas dei topi scoprendo un gene che si chiama USP9X  che svolge un ruolo importante anche negli esseri umani. Infatti guardando i campioni tumorali umani, si è scoperto che i pazienti che avevano un basso livello di questa proteina  sono morti più velocemente  dopo l’operazione  sviluppando numerose metastasi.
Questo gene si trova in tutte le cellule ma da tempo si sapeva che scompare in alcuni tumori e non si conosceva il ruolo come soppressore del cancro. Ci sono anche altri geni soppressori  del tumore del pancreas ma l’assenza di USP9X causa le metastasi e uccide le persone.
Con questa scoperta si può riattivare il gene utilizzando farmaci conosciuti come modulatori epigenetici e trattare persone che potenzialmente hanno perso questo gene e permettere una terapia per pazienti che hanno una prognosi peggiore.
I farmaci per questo tipo di cura sono stati sviluppati ma si deve capire qual è l’utilizzo migliore, si ritiene che sarebbero utili in questo sottogruppo di malati di cancro al pancreas.
Il tumore al pancreas uccide circa il 96 per cento delle vittime entro cinque anni dalla diagnosi, uno dei più bassi tassi di sopravvivenza del cancro.
La diagnosi precoce è difficile, quindi la malattia è spesso scoperta solo dopo che si è già diffusa.

Da medicalxpress.com

Articolo presente su pianetablunews.wordpress.com

Niente Barriere è anche su Facebook 
Niente Barriere è anche su Twitter 
Niente Barriere è anche su Google+

Nessun commento: